S&P 500 ^GSPC 5,304.72 +0.70%
Tesla TSLA $179.24 +3.17%
Meta META $478.22 +2.67%
Nvidia NVDA $1,064.69 +2.57%
Apple AAPL $189.98 +1.66%
Microsoft MSFT $430.16 +0.74%
Alphabet GOOG $176.33 +0.73%
Amazon AMZN $180.75 -0.17%

L'inflazione metterà in ginocchio il mercato azionario, preparatevi alla recessione e alle perdite, avverte l…

L'investitore miliardario Leon Cooperman si è unito alla crescente lista di titani di Wall Street e delle banche d'investimento che prevedono una recessione questa settimana. In un'intervista con la CNBC, ha detto che gli investitori sono in tempi difficili e dovrebbero prepararsi al fatto che i vincitori saranno quelli che possono minimizzare le loro perdite.

Leon Cooperman vede le cose in modo fosco

"Penso che la Fed abbia completamente rovinato tutto, e penso che abbiamo molta legna da tagliare", ha detto Cooperman in un'intervista alla CNBC. "Penso che il prezzo del petrolio o la Fed ci spingerà in una recessione nel 2023. Non è fissato nella pietra, ma questa sarebbe la mia ipotesi".

A marzo, la Fed ha aumentato il suo tasso d'interesse di riferimento di un quarto di punto percentuale per la prima volta in quattro anni, mentre l'invasione russa dell'Ucraina ha fatto impennare i prezzi delle materie prime. Ora la banca centrale sta digrignando i denti per un aumento di mezzo punto il mese prossimo, mentre alcuni funzionari chiedono un ritmo ancora più veloce di aumenti dei tassi entro la fine del prossimo anno.

Il cambiamento di posizione della Fed arriva in un momento in cui i prezzi del petrolio sono saliti a più di 100 dollari al barile e i tassi di inflazione si sono spostati a livelli mai visti in quarant'anni. Un forte rapporto sui posti di lavoro di marzo, che ha mostrato che gli Stati Uniti hanno aggiunto quasi mezzo milione di posti di lavoro e il tasso di disoccupazione è sceso a solo il 3,6%, ha anche dato credito agli argomenti che l'economia può essere surriscaldata e che la Fed sta agendo lentamente.

https://www.youtube.com/watch?v=geK-33_CxEg

Cooperman ha criticato la risposta ritardata della Federal Reserve all'aumento dei prezzi al consumo nell'ultimo anno e ha detto che ora potrebbe essere impossibile fornire un "atterraggio morbido" per l'economia - cioè contenere l'inflazione senza causare una recessione.

"Abbiamo preso in prestito dal futuro... Abbiamo avuto una politica monetaria totalmente inappropriata e penso che dobbiamo correggerla in parte", ha detto Cooperman, la cui ricchezza è stimata in 2,5 miliardi di dollari. "Penso che avremo un momento difficile".

Mentre Cooperman ha notato che l'inflazione è di solito amichevole per le azioni nel breve termine, ha aggiunto che quando la Fed interviene per combattere l'aumento dei prezzi al consumo, spesso significa un disastro."Gli investitori capiscono che frenare l'inflazione equivale a frenare la crescita", ha detto l'esperto matador degli investimenti.

Cooperman ha aggiunto che è il momento per gli investitori di essere cauti e proteggere i loro portafogli in mezzo ai rischi di mercato in aumento, dicendo in modo piatto:

"In un mercato al ribasso, vince chi perde di meno".

Cooperman è solo uno dei molti miliardari che si sono fatti avanti nelle ultime settimane con avvertimenti di una recessione. Il miliardario Carl Icahn ha avvertito gli investitori a marzo che l'economia statunitense potrebbe essere diretta verso una recessione "o peggio". E Jeff Gundlach di DoubleLine Capital ha detto che crede che l'inflazione raggiungerà il 10% in aprile, costringendo la Fed ad aumentare i tassi ad un ritmo insostenibile, innescando così una recessione.

Anche le banche d'investimento stanno iniziando a prevedere una recessione mentre Wall Street comincia a sentire il calore dell'inflazione crescente e dei prezzi del petrolio più alti. Deutsche Bank $DBK.DE+0.1% ha detto in una nota ai clienti mercoledì che il suo "scenario di base" per l'economia statunitense ora include una recessione entro la fine del prossimo anno, e Goldman Sachs $GS+0.7% ha detto che vede un 38% di possibilità di una recessione degli Stati Uniti entro il 2023.

Quindi non dimenticate di preparare i vostri portafogli, l'inverno sta arrivando!

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet