S&P 500 ^GSPC
5,078.43
+0.17%
Nvidia NVDA
$789.98
+1.72%
Tesla TSLA
$199.41
-1.30%
Amazon AMZN
$174.60
+0.83%
Apple AAPL
$180.30
-0.61%
Alphabet GOOG
$138.01
+0.42%
Meta META
$485.19
+0.24%
Microsoft MSFT
$407.68
+0.01%

Questa società di dividendi potrebbe diventare una gigantesca trappola per gli investitori. A cosa prestare attenzione?

Bonaventura Sorrentino
27. 6. 2023
6 min read

Il settore delle telecomunicazioni è da tempo popolare tra gli investitori in dividendi. Soprattutto per i suoi dividendi elevati e regolari e per la natura relativamente stabile del settore. Ma un operatore è in difficoltà.

AT&T Inc. è un'azienda americana di telecomunicazioni e media che fornisce un'ampia gamma di servizi quali servizi di telefonia mobile e fissa, Internet a banda larga, TV via cavo, servizi di streaming, sviluppo e ricerca di reti di nuova generazione e soluzioni IT aziendali.

L'azienda affonda le sue radici in una società fondata nel 1885, la American Telephone & Telegraph, che ha costruito e gestito le prime reti telefoniche negli Stati Uniti. Oggi AT&T ha oltre 100 milioni di clienti di telefonia mobile e fornisce servizi di rete fissa a 22 milioni di abitazioni. L'azienda detiene inoltre una forte posizione nel settore dell'intrattenimento e dei media, grazie alla sua associazione con aziende del settore come HBO, Warner Bros. e CNN.

T

AT&T

T
$16.99 $0.03 +0.18%
1 Day
+0%
5 Days
-2.12%
1 Month
-3.49%
6 Months
+17.16%
YTD
-3.83%
1 Year
-14.26%
5 Years
-29.43%
Max.
+327.58%

AT&T non si concentra solo sulla fornitura di servizi ai clienti finali, ma una parte significativa della sua attività è focalizzata sui clienti aziendali, ai quali offre un'ampia gamma di servizi IT, tra cui la gestione del cloud ibrido, il networking, la cybersicurezza, l'IoT e l'analisi dei dati.

L'azienda ha oltre 250.000 dipendenti in tutto il mondo ed è una delle maggiori società di telecomunicazioni e media al mondo, con una capitalizzazione di mercato di oltre 112 miliardi di dollari. L'azienda investe ogni anno miliardi di dollari nella ricerca e nello sviluppo di reti di nuova generazione, come il 5G e le reti ottiche, per continuare a fornire il più ampio portafoglio di servizi sia alle aziende che ai clienti finali.

La grande sfida

Nonostante una redditività relativamente buona e un solido programma di spese operative e di capitale, quest'anno AT&T ha accumulato un notevole ritardo rispetto al mercato e ai suoi concorrenti. Il prezzo delle azioni è sceso di oltre il 15%, soprattutto a causa di un free cash flow più debole del previsto, che solleva preoccupazioni sui rischi di raggiungere l'obiettivo di 16 miliardi di dollari di free cash flow per quest'anno. Questo sta danneggiando la capacità di AT&T di pagare i dividendi. Le speculazioni sull'ingresso di Amazon nel mercato dei servizi mobili hanno fatto scendere ulteriormente il prezzo, anche se AT&T ha smentito.

L'FCF è inferiore all'obiettivo di 16 miliardi

Di conseguenza, il rendimento da dividendo del titolo è tornato al 7%. Sebbene il titolo possa rimanere sotto pressione nel breve termine a causa delle preoccupazioni degli investitori sul flusso di cassa e sui dividendi, le attività sottostanti di AT&T rimangono solide e resistenti a una flessione ciclica. AT&T continua a svolgere un ruolo chiave nella fornitura di connettività e gestisce con prudenza i prezzi per rimanere competitiva. Il balzo degli utili trimestrali lo dimostra.

Con un dividend yield di circa il 7% e un modello di business resistente nonostante la recessione, il titolo AT&T rappresenta un'opzione interessante a lungo termine per gli investitori orientati al rendimento, nonostante le sfide a breve termine.

AT&T ha superato le aspettative nel primo trimestre, confermando la sua guidance di free cash flow di 16 miliardi di dollari, nonostante le condizioni macroeconomiche avverse. La sua base di clienti sta inoltre crescendo più rapidamente dei suoi concorrenti. Ciò suggerisce che i fondamentali dell'attività di AT&T sono solidi.

Tuttavia, il mercato sottovaluta ancora AT&T rispetto a Verizon $VZ-0.2% o T-Mobile $TMUS+0.0%. Anche se hanno prospettive di crescita e di redditività comparabili o migliori. Ciò suggerisce che la performance più debole del titolo è ancora influenzata dal sentimento negativo degli investitori, che dubitano della capacità di AT&T di generare un flusso di cassa sufficiente a sostenere l'attuale dividendo.

Se AT&T riuscisse a dimostrare di essere in grado di pagare i dividendi anche quest'anno, potrebbe avere un impatto positivo sul valore delle sue azioni. In particolare, si prevede che la Fed rallenti o interrompa l'aumento dei tassi di interesse, il che dovrebbe sostenere la crescita del titolo AT&T. Ilrendimento del dividendo tornerebbe quindi a livelli competitivi.

Alla conferenza di Bank of America, il direttore finanziario di AT&T Pascal Desroches ha parlato della crescita del 5G, delle reti e del flusso di cassa libero dell'azienda. L'aspetto più importante è che l'aggiunta di clienti postpagati nel secondo trimestre si aggirerà intorno ai 300.000, meno dei 476.000 previsti. Sebbene non si tratti di un numero esiguo, il mercato sta assumendo una visione piuttosto critica.

Negli ultimi trimestri AT&T ha registrato aggiunte tra le 424.000 e le 928.000 unità. La crescita sembra rallentare, proprio come quella della concorrenza. Il segmento della mobilità, che comprende i telefoni prepagati, è la parte più importante dell'azienda e rappresenta il 68% del fatturato. Tuttavia, negli ultimi tempi la crescita dei ricavi è stata molto moderata.

La situazione attuale è quindi la seguente: tutto dipende da una cosa. $T+0.2% deve dimostrare la capacità di AT&T di raggiungere l'obiettivo di free cash flow e di mantenere i dividendi. A quel punto il valore del titolo probabilmente salirà e la situazione potrebbe stabilizzarsi.

Il debito è diminuito

AT&T ha recentemente venduto alcune delle sue unità e attività strategiche per ridurre il debito. Ha venduto il 30% della sua unità DirecTV per 7,1 miliardi di dollari. Ha scorporato WarnerMedia per 40,4 miliardi di dollari in contanti. Ora AT&T starebbe cercando un acquirente per la sua unità di cybersecurity, acquisita nel 2018 per 600 milioni di dollari.

AT&T è riuscita a ridurre il debito netto di circa 24 miliardi di dollari nel 2022. Vuole ridurre il debito a circa 100 miliardi di dollari entro il 2025.

La riduzione del debito è fondamentale per mantenere il dividendo di AT&T e la crescita continua nelle reti in fibra ottica e 5G. L'azienda ha quindi venduto alcuni asset, anche se ciò significa uscire da settori strategicamente importanti. Tuttavia, questo aiuta a ridurre il debito e la cosa fondamentale rimane mantenere il dividendo e concentrarsi sullo sviluppo della rete.

Come pensa che andranno le cose con $T+0.2%? Il mercato ha reagito in modo eccessivo?

Disclaimer: questa non è assolutamente una raccomandazione di investimento. L'investimento nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Io sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.