S&P 500 ^GSPC 5,266.95 -0.74%
Meta META $474.36 -1.16%
Nvidia NVDA $1,148.25 +0.81%
Alphabet GOOG $177.40 -0.35%
Tesla TSLA $176.19 -0.32%
Microsoft MSFT $429.17 -0.27%
Apple AAPL $190.29 +0.16%
Amazon AMZN $182.02 -0.07%

Bitcoin non è una valuta anti-inflazione: ti mostro perché non continuerà a crescere

L'anno 2022 è molto impegnativo per le azioni, ma anche per le criptovalute, guidate da Bitcoin $BTCUSD.+0.5% Stiamo vedendo un declino di più giorni per la seconda volta quest'anno, potrebbe anche non accadere a voi, ma siamo ancora una volta vicino al bordo di una correzione del mercato. Fin dall'inizio di $BTCUSD+0.5% ci è stato detto che questa criptovaluta servirà come un asset anti-inflazione che supererà l'oro. Oggi confuterò questo ''fatto'' e poi discuterò gli ulteriori sviluppi.

La migliore protezione contro l'inflazione? Non credo.

Scrivo anche sulla caduta del prezzo del Bitcoin e sulle possibili opportunità di investimento qui.

Il mercato delle criptovalute ha iniziato l'anno con una turbolenza dei prezzi tra la Federal Reserve degli Stati Uniti (Fed) che ha aumentato i tassi di interesse, l'alta inflazione e un calo dei mercati azionari generali. La capitalizzazione totale del mercato delle criptovalute ha brevemente raggiunto un massimo storico di 3 trilioni di dollari all'inizio di novembre 2021 ed è sceso a 1,87 trilioni di dollari, con Bitcoin $BTCUSD+0.5% ora a circa 41.000 dollari (-11% anno su anno).

Questo ci dà l'opportunità di decostruire il mito che Bitcoin $BTCUSD+0.5% è visto come una copertura contro l'inflazione in termini di design tecnologico e come l'asset si è comportato durante il recente ambiente di alta inflazione.

La migliore copertura anti-inflazione?

Iniziamo la nuova settimana con delle perdite di nuovo.

Il protocollo di Bitcoin è soprannominato deflazionario (resiste all'inflazione). I nuovi Bitcoin $BTCUSD+0.5% sono minati usando la potenza di calcolo e le ricompense per il mining sono predeterminate, le ricompense sono dimezzate ogni quattro anni, da qui la nuova offerta di ''Bitcoin halfves'', rendendo il programma di emissione di Bitcoin $BTCUSD+0.5% coerente e prevedibile. Attualmente, più del 90% dei Bitcoin $BTCUSD+0.5% sono già in circolazione e la fornitura massima è limitata a 21 milioni. Il tasso di inflazione del Bitcoin $BTCUSD+0.5%, calcolato come la percentuale di nuove monete emesse diviso l'offerta attuale, è attualmente all'1,8% all'anno ed è destinato a diminuire nuovamente dopo il prossimo semestre intorno a marzo 2024.

  • Il fatto che $BTCUSD+0.5% resista all'inflazione meglio dell'oro è un confronto inadeguato da parte mia. La scorsa settimana ci sono state notizie negative riguardanti la Fed, l'aumento del tasso di inflazione e le ultime preoccupazioni Covid, la reazione Bitcoin che tutti conosciamo troppo bene, la caduta verso il basso.

Tecnicamente parlando, Bitcoin $BTCUSD+0.5% dovrebbe essere un buon strumento per coprire l'inflazione, ma perché il prezzo non si è comportato di conseguenza nei mercati recenti?

Cosa c'è dietro?

L'attuale tasso d'inflazione è del 7,9% circa negli Stati Uniti e del 5,8% nella zona euro. I rischi geopolitici hanno spinto i prezzi dell'energia e delle materie prime ancora più in alto, suggerendo una probabile continuazione dell'inflazione più alta fino al 2022. Diverse classi di attività hanno reagito in modo diverso a questa inflazione crescente. È interessante notare che il prezzo del Bitcoin $BTCUSD+0.5% non ha seguito altri strumenti di copertura dell'inflazione come l'oro o le materie prime, né è apparso altamente correlato agli asset di rischio come i titoli tecnologici.

  • Questo contraddice la narrazione ampiamente citata che il bitcoin è una "copertura dell'inflazione", un posto dove mettere i tuoi soldi quando le valute fiat perdono valore nel mondo reale. Quale potrebbe essere una possibile spiegazione?

Spiegazione:

1) Una classe di attività nascente con un breve track record

Bitcoin $BTCUSD+0.5% non è stato creato fino al 2009 e la sua adozione mainstream non è iniziata fino al 2019. Durante questo periodo, le economie sviluppate globali non hanno sperimentato molta inflazione per testare come avrebbero reagito a tali condizioni. L'anno 2021 è stato il primo in cui il Bitcoin $BTCUSD+0.5% è stato messo alla prova in un ambiente altamente inflazionistico. Gli attivi tradizionali di copertura dell'inflazione come l'oro, le materie prime e gli attivi reali hanno attraversato diversi cicli inflazionistici.

Questo ha dato loro il tempo di attirare gli investitori e di diventare una specie di strumento di copertura dell'inflazione. Questo è importante perché ci vuole tempo perché gli investitori si convincano che un'attività mantiene il suo valore.

Bitcoin $BTCUSD+0.5%, come un mercato nascente, è diverso da altri asset tradizionali come l'oro/le materie prime, specialmente in aree come: infrastruttura di mercato, partecipazione retail vs istituzionale, disponibilità di prodotti, strumenti derivati. Questi fattori significano che il mercato del bitcoin $BTCUSD+0.5% si trova in una fase di sviluppo fondamentalmente diversa dagli asset tradizionali. È nascente e in questa fase l'asset ha appena iniziato ad essere adottato dalle grandi istituzioni.

2) L'alta inflazione non è l'unico fattore che colpisce i mercati globali quest'anno

Il 2021 è un tempo troppo breve per giudicare se il bitcoin è una copertura contro l'inflazione. Il mercato globale non ha visto un ambiente di alta inflazione come quello attuale dal 1982. Oltre all'inflazione, ci sono fattori geopolitici, la ripresa economica dopo la guerra fredda e altri fattori macroeconomici che guidano la performance degli asset. Questo può essere il motivo per cui l'oro, come copertura tradizionale dell'inflazione, non ha risposto all'alta inflazione fino al 2022.

Conclusione

Gli investitori investono tipicamente in oro, immobili, materie prime e altri beni reali per proteggersi contro l'inflazione futura. L'anno 2021 ha creato una serie di condizioni di mercato difficili che hanno fornito un'opportunità per introdurre Bitcoin $BTCUSD+0.5% e altre criptovalute come una potenziale idea di investimento. Questa nascente asset class introduce un potenziale di crescita liquida per gli investitori che hanno accesso alla tecnologia blockchain. Man mano che si sviluppano più casi d'uso e l'adozione istituzionale continua alla velocità del protocollo, i criptoasset come Bitcoin cresceranno per stabilizzarsi e potrebbero potenzialmente agire come un'efficiente soluzione di deposito di valore in futuro.

  • Quindi, per ora, non classifico Bitcoin come un asset anti-inflazione.
  • Allo stesso tempo, mi aspetto ulteriori fluttuazioni sull'orlo di una recessione; per noi, questo segna solo una buona opportunità di acquisto. Mi aspetto che il mercato delle criptovalute si elevi ancora una volta al di sopra di tutti gli aspetti negativi che affronta e continui a crescere e prosperare.
  • Mi aspetto che le cose migliorino una volta che l'incertezza del mercato su tutti i fattori già menzionati si placa. Tuttavia, l'ambiente inflazionistico è destinato a portarci attraverso l'anno, il che può significare volatilità nel mercato.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet