S&P 500 ^GSPC 5,010.6 +0.87%
Nvidia NVDA $795.18 +4.35%
Tesla TSLA $142.05 -3.40%
Amazon AMZN $177.23 +1.49%
Alphabet GOOG $157.95 +1.43%
Apple AAPL $165.84 +0.51%
Microsoft MSFT $400.96 +0.46%
Meta META $481.73 +0.14%

Questa settimana l'attenzione degli investitori sarà rivolta alla Fed statunitense, che deciderà sull'ulteriore sviluppo della politica monetaria americana. Nel vecchio continente, verranno comunicati l'indice CPI dell'Eurozona e l'indice PMI della Germania. Tra gli indicatori nazionali, lunedì mattina è stato reso noto l'indice PPI.

Riunione della Fed

Mercoledì la Federal Reserve statunitense si riunirà per decidere il futuro andamento dei tassi di interesse negli Stati Uniti. Al momento, il mercato prevede che i tassi di interesse rimangano al livello attuale, ovvero al 5,5%. Tuttavia, gli analisti delle case finanziarie prevedono almeno un rialzo dei tassi di 25 punti base entro la fine del 2023.

IPC dell'Eurozona

Le letture finali dell'IPC di agosto nell'area dell'euro saranno comunicate martedì. Il mercato prevede ora un CPI armonizzato del 5,3%, che dovrebbe essere trainato principalmente dall'aumento dei prezzi dei carburanti. L'inflazione di fondo, che è un indicatore più importante per i banchieri centrali per prendere decisioni di politica monetaria, è prevista in calo, dal 5,5% di luglio al 5,3%. Secondo Bloomberg, la BCE è alla potenziale fine dell'inasprimento della politica monetaria.

PMI dell'Eurozona

Venerdì verranno pubblicati i dati preliminari del PMI dell'Eurozona di settembre. Secondo Bloomberg, l'indice PMI composito fornirà un indizio sulla possibilità che la regione subisca un "atterraggio duro". L'indice composito ha raggiunto i 48,6 miliardi a luglio, mentre ad agosto è stato riportato a 46,7 miliardi. Si prevede ora che raggiunga i 46,6 miliardi.

Nuove e continue richieste di sussidi di disoccupazione

Il mercato prevede 225k nuove richieste di sussidi di disoccupazione questa settimana. Secondo Bloomberg, il mercato del lavoro sta iniziando a raffreddarsi e le aziende stanno iniziando ad annunciare licenziamenti, soprattutto nel settore dei servizi finanziari e dell'informazione.

PPI nella Repubblica Ceca

Lunedì mattina è stato reso noto l'IPP di agosto. L'indice è aumentato dell'1,8% su base annua contro le aspettative di un aumento dell'1,5%. Vladimír Klimeš, capo del dipartimento di statistica dei prezzi industriali e del commercio estero dell'Ufficio statistico ceco, ha commentato le letture dell'indice di agosto come segue. I prezzi dell'agricoltura sono scesi per il quarto mese consecutivo, questa volta di oltre il 16% su base annua, mentre i prezzi dei lavori di costruzione sono aumentati, secondo le stime, di quasi il 4% su base annua e i prezzi dei servizi di mercato per le imprese sono cresciuti di oltre il 5%".



No comments yet