S&P 500 ^GSPC 4,967.23 -0.88%
Nvidia NVDA $762.00 -10.00%
Meta META $481.07 -4.13%
Amazon AMZN $174.63 -2.56%
Tesla TSLA $147.02 -1.94%
Microsoft MSFT $399.12 -1.27%
Apple AAPL $165.00 -1.22%
Alphabet GOOG $155.72 -1.10%

Le azioni statunitensi si indeboliscono fortemente martedì a causa del timore degli investitori di un aumento dei tassi di interesse

Le azioni statunitensi hanno subito un forte calo. Sul mercato persistono le preoccupazioni per l'impatto negativo degli alti tassi di interesse.

L'indice Dow, che comprende le azioni di trenta società statunitensi leader, ha perso l'1,14% per terminare le contrattazioni a 33.618,88 punti. Il più ampio indice S&P 500 è sceso dell'1,47% a 4.273,53 punti e l'indice Nasdaq Composite, che comprende molte aziende del settore high-tech, è sceso dell'1,57% a 13.063,61 punti. L'indice di volatilità VIX è salito del 12,07% a 18,94 punti e il rendimento dei titoli di Stato statunitensi a 10 anni è salito di circa un punto base al 4,555%. I prezzi del petrolio sono saliti di meno di un punto percentuale, mentre l'oro e l'argento hanno ceduto circa un punto percentuale e il bitcoin ha perso circa mezzo punto percentuale a 26.150 dollari.

La scorsa settimana la Federal Reserve statunitense ha lasciato invariato il suo tasso di interesse di riferimento a un intervallo di 5,25-5,50%, come previsto. Tuttavia, ha lasciato intendere che intende mantenere i tassi elevati più a lungo e che potrebbe aumentarli ulteriormente. I rendimenti dei titoli di Stato statunitensi a 10 anni sono saliti ai massimi di 16 anni sulla scia della dichiarazione della Fed.

Le azioni del rivenditore online Amazon (-4,03%) si sono indebolite notevolmente. Gli investitori hanno reagito alla notizia che la Federal Trade Commission (FTC) statunitense ha intentato una causa antitrust contro la società. La FTC sostiene che l'azienda abusa della sua posizione di mercato dominante a proprio vantaggio e costringe i consumatori a pagare prezzi più alti per i prodotti. Nell'ambito dell'azione legale, la Commissione ha chiesto al tribunale di valutare se costringere Amazon a vendere alcune delle sue attività per fermare l'impatto negativo sui consumatori.

Sul mercato dei cambi, il dollaro USA è salito a un nuovo massimo di dieci mesi rispetto a un paniere di valute. L'euro ha perso circa lo 0,2% nei confronti del dollaro alle 22.00 circa, attestandosi a 1,0570 dollari. L'indice del dollaro, che misura il valore del dollaro rispetto a un paniere di sei principali valute mondiali, ha guadagnato circa lo 0,2% a 106,2 punti.


No comments yet