S&P 500 ^GSPC
5,078.17
+0.17%
Meta META
$487.05
+1.10%
Alphabet GOOG
$140.10
+0.97%
Apple AAPL
$182.63
+0.81%
Amazon AMZN
$173.54
-0.68%
Nvidia NVDA
$787.01
-0.49%
Tesla TSLA
$199.73
+0.17%
Microsoft MSFT
$407.48
-0.01%

AIRBNB $ABNB+1.9%

Le azioni di Airbnb sono scese di circa il 3% nelle contrattazioni after-hours di mercoledì, nonostante i ricavi del trimestre siano stati migliori del previsto. Il calo è avvenuto dopo che l'azienda ha comunicato un outlook più debole del previsto per il prossimo periodo fiscale.

Secondo i dati forniti da LSEG, precedentemente noto come Refinitiv, Airbnb ha registrato un utile di 6,63 dollari per azione nel trimestre appena concluso, una cifra significativamente superiore ai 2,10 dollari per azione attesi dagli analisti. Il fatturato è stato di 3,40 miliardi di dollari, battendo le aspettative di 3,37 miliardi di dollari.

Uno dei fattori significativi che hanno contribuito all'utile netto di Airbnb per il trimestre è stato un beneficio fiscale una tantum. Al netto di questo beneficio una tantum, l'utile netto della società è stato di 4,37 miliardi di dollari. Escludendo questo fattore, tuttavia, l'utile netto trimestrale di Airbnb è stato di 1,61 miliardi di dollari. Si tratta comunque di un aumento rispetto agli 1,21 miliardi di dollari registrati nello stesso trimestre dell'anno precedente.

Tuttavia, Airbnb prevede per il quarto trimestre un fatturato compreso tra 2,13 e 2,17 miliardi di dollari, citando nella sua lettera agli azionisti potenziali problemi come i conflitti geopolitici e le tendenze economiche che potrebbero influenzare la domanda di viaggi. Si tratta di una crescita su base annua compresa tra il 12% e il 14%, inferiore ai 2,18 miliardi di dollari previsti dagli analisti di LSEG.

Dopo l'annuncio, il direttore finanziario Dave Stephenson ha chiarito l'incertezza sull'andamento dei viaggi nel prossimo trimestre, affermando durante la conference call: "È solo un po' presto per dire quanta volatilità vedremo". Airbnb ha sottolineato che i cali in alcune regioni che stanno contribuendo alla volatilità non sono specifici di una regione e sono invece generalizzati.

Nonostante le recenti polemiche a New York, il CEO e co-fondatore di Airbnb Brian Chesky ha mantenuto i rapporti positivi dell'azienda con le città di tutto il mondo. "Per ogni titolo di giornale che leggete, pensate a città che hanno soluzioni praticabili", ha dichiarato Chesky.

Inoltre, Airbnb ha registrato un aumento del 26% su base annua dell'EBITDA rettificato a 1,83 miliardi di dollari, mentre il flusso di cassa libero è aumentato del 37% a 1,31 miliardi di dollari, nettamente superiore all'equivalente di 958 milioni di dollari dello scorso anno.

Per il futuro, Airbnb ha presentato la sua nuova strategia per ridurre i costi del servizio clienti. A fronte di un aumento dei prezzi quasi universale in tutto il settore, Airbnb è riuscita a ottenere aumenti minimi. Il prezzo medio per un affitto di una camera da letto su Airbnb è stato di 120 dollari a settembre, con un aumento di appena l'1% rispetto al 2020, ha reso noto la società nella sua lettera agli azionisti.

L'azienda avvierà inoltre una verifica estesa degli annunci negli Stati Uniti e in altri quattro Paesi, nel tentativo di rafforzare la qualità del servizio e di creare ulteriore fiducia nei clienti. Lo sviluppo è considerato parte della strategia generale di Airbnb per sostenere la crescita e creare uno spazio più sicuro per gli host e gli ospiti mentre si riprende dalla pandemia COVID-19.

ABNB

Airbnb

ABNB
$152.06 $2.79 +1.87%
1 Day
+0.02%
5 Days
-0.54%
1 Month
+9.11%
6 Months
+21.17%
YTD
+15.45%
1 Year
+23.69%
5 Years
+7.29%
Max.
+7.29%

No comments yet