S&P 500 ^GSPC
5,087.03
+2.11%
Nvidia NVDA
$785.38
+16.40%
Meta META
$486.13
+3.87%
Amazon AMZN
$174.58
+3.55%
Microsoft MSFT
$411.65
+2.35%
Tesla TSLA
$197.41
+1.36%
Apple AAPL
$184.37
+1.12%
Alphabet GOOG
$145.32
+1.03%

Starbucks batte le aspettative dopo i risultati del terzo trimestre

Mirco Costanzo
2. 11. 2023
3 min read

Oggi diamo un'occhiata a un'azienda leader nel settore del caffè, dove non si parla più solo di caffè. Tutti, anche chi non beve caffè come me, conoscono questo gigante, soprattutto perché ha un marketing che vediamo ovunque e piace soprattutto ai giovani.

La$SBUX+0.0% è scesa di circa l'8% quest'anno. La pandemia di Covid e soprattutto le prolungate restrizioni in Cina hanno fatto la loro parte. Ma l'azienda è riuscita a gestire tutto questo e quest'anno ha persino aumentato il suo dividendo.

Il fatturato totale di Starbucks $SBUX+0.0% è salito dell'11% a quasi 9,4 miliardi di dollari, battendo le aspettative di Wall Street di 9,28 miliardi di dollari, mentre l'utile per azione rettificato è stato di 1,06 dollari, battendo anche le stime di 0,97 dollari. Le vendite globali negli stessi negozi sono aumentate dell'8%. I consumatori statunitensi, in particolare, sono stati disposti a pagare di più per la loro bevanda stagionale premium e hanno aggiunto quantità record di cibo ai loro ordini. Si tratta soprattutto di latte alla zucca e al tè chai, due bevande molto popolari.

SBUX

Starbucks

SBUX
$95.78 $0.76 +0.80%
1 Day
+0.8%
5 Days
+2.88%
1 Month
+2.91%
6 Months
-0.3%
1 Year
-8.58%
YTD
+2.25%
5 Years
+34.33%
Max.
+28,411.04%

Parlando agli investitori, l'amministratore delegato Laxman Narasimhan ha dichiarato che, mentre il team sta "navigando attraverso economie e mercati incerti in tutto il mondo", la domanda e il sentimento dei clienti rimangono forti. Questo riflette il posto che Starbuck occupa nella routine dei clienti e "la durata a lungo termine di questo business", ha aggiunto.

Le vendite internazionali negli stessi punti vendita sono aumentate del 5%, meno del 6,29% previsto da Wall Street. Le vendite in Cina sono aumentate del 5%, battendo le stime. Sebbene l'affluenza sia aumentata dell'8%, le persone hanno ordinato meno, con un calo del 3% del valore medio dei biglietti.

Narasimhan ha dichiarato che il team è soddisfatto del "ritorno complessivo" in Cina, aggiungendo di essere "soddisfatto di come l'attività si sta realizzando nonostante tutti i venti contrari che hanno caratterizzato gli ultimi due anni".

Ecco un riepilogo delle dichiarazioni di Starbucks, confrontate con le aspettative di Wall Street basate sulle stime di consenso di Bloomberg.

Ricavi: 9,37 miliardi di dollari contro i 9,28 miliardi attesi

Utile per azione rettificato: 1,06 dollari contro gli 0,97 dollari attesi

Vendite nello stesso punto vendita: 8% contro il 6,31% previsto.

Vendite nello stesso negozio in Nord America e Stati Uniti: 8% contro il 6,30% previsto.

Vendite internazionali nello stesso punto vendita: 5% contro il 6,29% previsto.

Vendite in Cina: 5% contro il 4,64% previsto.

Crescita del traffico delle vendite negli stessi negozi: 3% contro il 3,11% previsto.

Nord America: 2% contro l'1,45% previsto.

Internazionale: 6% contro il 5,67%.

Crescita dei biglietti: 4% contro il 3,31% previsto.

Nord America: 6% contro il 5,63% previsto.

Internazionale: -1% contro il 5,05% previsto.

Starbucks $SBUX+0.0% ha investito maggiormente nella sua attività internazionale nel corso degli anni. Recentemente ha annunciato il raggiungimento di 20.000 punti vendita al di fuori del Nord America e prevede di espandersi fino a 9.000 negozi in Cina nei prossimi due anni, con quasi 1.000 nuovi negozi all'anno.

Alla fine dello scorso trimestre, i negozi negli Stati Uniti (16.352 sedi) e in Cina (6.806 sedi) rappresentavano il 61% del portafoglio globale dell'azienda.

L'azienda ha aggiunto 816 nuovi punti vendita nello scorso trimestre, portando il totale a 38.038 negozi, il 52% dei quali gestiti dall'azienda e il 48% in licenza. Inoltre, anche il suo programma di fidelizzazione è in costante crescita. Nel quarto trimestre, il numero di membri con premi attivi negli Stati Uniti, che di solito spendono di più, è cresciuto del 14% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 32,6 milioni. In Cina, gli iscritti ai premi sono ora 21 milioni, con un aumento del 22% rispetto allo scorso anno.

Quindi, quanti di voi amano i prodotti di questa azienda e chi rende felice anche il portafoglio? 😊🍀



Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.