S&P 500 ^GSPC
5,123.41
-1.46%
Nvidia NVDA
$881.95
-2.67%
Meta META
$511.90
-2.15%
Tesla TSLA
$171.05
-2.03%
Amazon AMZN
$186.13
-1.54%
Microsoft MSFT
$421.90
-1.41%
Alphabet GOOG
$159.19
-1.00%
Apple AAPL
$176.55
+0.86%

Questi 5 titoli a dividendo trarranno vantaggio dal calo dei tassi d'interesse nel 2024

Mirco Costanzo
21. 12. 2023
5 min read

Quali azioni andranno bene nel 2024? Questa domanda è nella mente della grande maggioranza degli investitori verso la fine dell'anno. E anche se nessuno conosce il futuro, ci sono degli indicatori che possono darci un'idea. Questi 5 titoli del settore delle utilities hanno avuto un anno difficile nel 2023, il che potrebbe significare una grande opportunità di entrare.

Il segmento delle utilities, o servizi pubblici, è sceso di circa il 10% da un anno all'altro, mentre l'indice generale di mercato, al contrario, è salito del 23% quest'anno. Una differenza enorme.

Il motivo? La mossa della Fed, per così dire.

L'aumento dei tassi di interesse ha messo sotto pressione le società di servizi pubblici dall'inizio dello scorso anno, esponendole a maggiori costi di rifinanziamento e rendendo i loro dividendi meno interessanti rispetto ai Treasury. Le utility fungono da proxy del mercato obbligazionario e tendono a vedere i prezzi scendere quando i tassi aumentano.

Ma ora i servizi di pubblica utilità stanno registrando una ripresa , con un aumento del 2% nell'ultimo mese, mentre i rendimenti dei Treasury decennali si ritirano. Il rendimento di riferimento si aggira ora intorno al 3,9%, in netto calo rispetto ai massimi di ottobre, quando aveva superato la soglia del 5%.

"È stato un anno storicamente negativo per le utility nel 2023, ma pensiamo che ci siano alcuni segnali di un futuro promettente ", ha dichiarato Travis Miller, stratega del settore energetico e delle utility di Morningstar. " Riteniamo che gli investitori abbiano finalmente la possibilità di acquistare le utility con rendimenti da dividendo, e per di più oggi le utility hanno bilanci più solidi e prospettive di crescita più solide di quelle che abbiamo visto nell'ultimo decennio", ha aggiunto.

Il 2024 sarà all'insegna di qualcos'altro

Il tema del "rialzo più a lungo" della politica dei tassi d'interesse della Federal Reserve quest'anno ha logicamente messo in discussione l'attrattiva delle utility tra gli investitori. Di recente, tuttavia, i rendimenti hanno iniziato a mostrare segni di inasprimento e la scorsa settimana la Fed ha segnalato che si aspetta un triplo taglio dei tassi il prossimo anno.

"Stiamo assistendo a un recente aumento dell'interesse per il settore e consideriamo le prospettive di stabilizzazione dei tassi come un catalizzatore chiave per l'espansione multipla", ha dichiarato Jeremy Tonet, analista di JPMorgan, in un rapporto della scorsa settimana. Ha inoltre osservato che la moderazione dell'inflazione dovrebbe aiutare il settore.

Infine, gran parte del dolore associato all'aumento dei tassi è già stato "prezzato" nelle azioni, ha affermato John Baldi, gestore di portafoglio presso ClearBridge Investments e co-gestore del Dividend Strategy Fund (SOPAX). Ha osservato che le aspettative di guadagno delle utility per il 2024 non sono cambiate molto e che i tassi di interesse a lungo termine stanno causando la sottoperformance del settore.

"Se i tassi scenderanno, ci sarà l'opportunità di rivalutare il settore più in linea con la sua valutazione relativa storica, poiché il settore ha effettivamente anticipato parte del dolore associato all'aumento dei tassi", ha affermato Baldi.

5 società per il 2024

A tal fine, quest'anno il fondo di Baldi ha aggiunto un'esposizione a due società di servizi pubblici, Sempra Energy $SRE-0.8% e Edison International $EIX-0.3%, citando valutazioni ragionevoli e rendimenti interessanti.

Sempra opera in California e in Texas e il suo titolo offre un dividend yield del 3,2%. UBS valuta il titolo come buy e non prevede che Sempra debba vendere azioni nel 2024. Il titolo è in calo di oltre il 2% nel 2023.

Edison International ha sede in California e ha un rendimento del 4,5%. Il titolo è in rialzo di quasi il 10% quest'anno.

SRE

Sempra

SRE
$68.69 -$0.56 -0.81%
Capital Structure
Market Cap
43.4B
Enterpr. Val.
74.9B
Valuation
P/E
14.3
P/S
2.6
Dividends
Yield
4.4%
Payout
49.7%
EIX
$68.63 -$0.21 -0.31%
Capital Structure
Market Cap
26.4B
Enterpr. Val.
61.3B
Valuation
P/E
22.1
P/S
1.6
Dividends
Yield
4.4%
Payout
86.7%

Miller di Morningstar ha indicato NiSource $NI-0.7%, società con sede in Indiana, come una delle sue scelte. "Riteniamo che il mercato non stia valutando il potenziale di crescita degli utili nei prossimi cinque anni", ha affermato. NiSource paga un dividend yield del 3,8% e fornisce distribuzione di gas ed elettricità nel Midwest. Le azioni sono in calo del 3% nel 2023.

NI
$27.07 -$0.18 -0.66%
Capital Structure
Market Cap
12.1B
Enterpr. Val.
24.0B
Valuation
P/E
18.3
P/S
2.2
Dividends
Yield
3.7%
Payout
64.0%

Anche Tonet di JPMorgan ha definito NiSource una top pick per il 2024, citando "le favorevoli caratteristiche tematiche del titolo con una prospettiva che già [riflette] l'inflazione e gli alti tassi di interesse". La banca ha anche sottolineato la crescita annua degli utili per azione di NiSource, compresa tra il 6% e l'8%.

"Nel complesso, ci sono pochi nomi nella nostra copertura che offrono un tale equilibrio di qualità e crescita, che ci aspettiamo si distinguerà nel nuovo interesse di acquisto in questo settore dopo il paradigma 'vendere il settore' nel 2023", ha detto Tonet.

Entergy $ETR-0.9% è un'altra società che piace a Miller, così come Duke Energy $DUK-0.4%, società con sede in North Carolina.

ETR
$102.91 -$0.92 -0.89%
Capital Structure
Market Cap
21.9B
Enterpr. Val.
48.0B
Valuation
P/E
9.3
P/S
1.8
Dividends
Yield
4.3%
Payout
39.6%
DUK
$94.90 -$0.39 -0.41%
Capital Structure
Market Cap
73.2B
Enterpr. Val.
153.6B
Valuation
P/E
17.7
P/S
2.5
Dividends
Yield
4.3%
Payout
142.9%

Entergy, con sede a New Orleans, "è quotata a sconto rispetto al resto del gruppo e paga un rendimento ben superiore al 4%, il che rappresenta una combinazione molto interessante per gli investitori", ha dichiarato Miller.

"Riteniamo che ETR abbia una delle storie più interessanti del settore: l'espansione, la decarbonizzazione e l'elettrificazione della base di clienti industriali della società nella Costa del Golfo ", ha dichiarato l'analista Neil Kalton di Wells Fargo.

Il titolo perde quasi il 10% nel 2023, ma il dividend yield è del 4,5%.

▪️◾◼️◾▪️

Su Bulios troverete molte ispirazioni, ma la selezione finale dei titoli e la costruzione del portafoglio spetta ovviamente a voi, quindi fate sempre un'analisi approfondita per conto vostro. Glistrumenti pratici di Bulios Black sono sempre a vostra disposizione.

Fonte: Yahoo Finance, CNBC, Bloomberg, AI


Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.