S&P 500 ^GSPC 5,071.63 +0.02%
Tesla TSLA $162.13 +12.06%
Nvidia NVDA $796.77 -3.33%
Amazon AMZN $176.59 -1.64%
Apple AAPL $169.02 +1.27%
Alphabet GOOG $161.10 +0.74%
Meta META $493.50 -0.52%
Microsoft MSFT $409.06 +0.37%

Nike abbassa le previsioni. Le azioni scendono significativamente oggi prima dell'apertura del mercato.

Non c'è bisogno di presentare Nike $NKE+0.7%, forse tutti noi abbiamo qualcosa di loro a casa. Oggi non ha soddisfatto molto i suoi azionisti e sta perdendo fino al 12% prima dell'apertura del mercato.

Anche altre aziende di abbigliamento sportivo sono in calo dopo che la debolezza della spesa dei consumatori ha costretto il produttore di scarpe Air Jordan 1 a tagliare le sue previsioni di vendita annuali e a segnalare un cambiamento nella sua strategia di profitti e vendite. Le azioni delle rivali Adidas e Puma sono scese del 5% circa ciascuna, Lululemon del 2% e Under Armour del 6% circa.

Giovedì l'azienda ha anche presentato un piano di risparmio di 2 miliardi di dollari e ha dichiarato di aver adottato un "approccio più cauto" alla pianificazione del resto dell'anno, attribuendo il taglio delle previsioni alla debolezza dell'attività online e all'aumento delle promozioni.

Secondo alcuni analisti, Nike $NKE+0.7% potrebbe anche essere in ritardo nell'innovazione e perdere quote rispetto ad altri marchi come Lululemon e Hoka di Deckers Outdoor.

NKE

Nike

NKE
$94.64 $0.62 +0.66%

"Nike ha bisogno di maggiori e migliori investimenti di marketing mentre Hoka, On e Lululemon continuano a espandersi con una maggiore acquisizione e fidelizzazione dei clienti", hanno dichiarato gli analisti di TD Cowen dopo aver declassato il titolo a "market perform" da "outperform".

Nike ha anche rivelato l'intenzione di semplificare la linea di prodotti, aumentare l'automazione e introdurre stili più freschi per attirare i consumatori.

"Sebbene riteniamo che questo (piano di riduzione dei costi) sia un cambiamento positivo, ci vorrà un po' di tempo prima di vedere una proliferazione di nuovi prodotti e innovazioni, e nel frattempo il soft macro continuerà a mettere sotto pressione i risultati", ha dichiarato Abbie Zvejnieks di Piper Sandler. Il broker ha abbassato il prezzo obiettivo a 107 dollari da 112 dollari.

Ho avuto questa società in portafoglio per tutto il tempo in cui ho investito, ma finora solo per un breve periodo, circa un paio di settimane, quindi l'ho presa come una sorta di operazione "più lunga". Voglio costruire gradualmente un portafoglio di dividendi e quindi la società non vi rientra più di tanto, tuttavia, raccogliere queste situazioni, i cali ed entrare per la crescita può dare i suoi frutti. Personalmente mi fido di questo marchio, anche se ce ne sono molti sul mercato. E voi?


No comments yet