S&P 500 ^GSPC
5,088.8
+0.03%
Tesla TSLA
$191.97
-2.76%
Apple AAPL
$182.52
-1.00%
Meta META
$484.03
-0.43%
Nvidia NVDA
$788.17
+0.36%
Microsoft MSFT
$410.34
-0.32%
Amazon AMZN
$174.99
+0.23%
Alphabet GOOG
$145.29
-0.02%

Fondo patrimoniale norvegese: il CEO avverte che i rendimenti sono bassi

Loreto Ricchetti
16. 1. 2024
3 min read

Il fondo sovrano norvegese, noto anche come Norges Bank Investment Management, con un patrimonio di 1.500 miliardi di dollari, si prepara a un periodo di performance di mercato poco brillanti nei prossimi anni. In una dichiarazione rilasciata al World Economic Forum di Davos, l'amministratore delegato del fondo, Nicolai Tangen, ha messo in guardia dai bassi rendimenti che potrebbero essere influenzati dall'aumento dell'inflazione.

In un' intervista a Bloomberg Television , Tangen ha dichiarato di non essere eccessivamente ottimista sui rendimenti perché ci sono pressioni inflazionistiche di fondo che potrebbero persistere per un lungo periodo di tempo. Si aspetta che le banche centrali internazionali siano caute nel tagliare i tassi per evitare di indebolire l'economia troppo rapidamente.

"Non siamo troppo ottimisti sui rendimenti. Ci sono più pressioni inflazionistiche di fondo e credo che rimarranno tali per un periodo di tempo più lungo. Penso che le banche centrali internazionali saranno molto, molto caute nel tagliare i tassi troppo velocemente perché sono state troppo lente nell'alzarli".

Nicolai Tangen, CEO della Norges Bank

Il fondo norvegese, che mira a investire i proventi norvegesi del petrolio e del gas all'estero, possiede partecipazioni in oltre 9.000 società, che rappresentano circa l'1,5% di tutte le azioni di società quotate a livello mondiale. Il fondo ha una visione unica dello stato dei mercati, non solo per quanto riguarda le azioni, ma anche per il reddito fisso, il settore immobiliare e le infrastrutture rinnovabili.

Le crescenti pressioni inflazionistiche in tutto il mondo, l'elevata domanda di salari e gli effetti del cambiamento climatico hanno un impatto negativo sui prezzi. Sebbene il mercato stia affrontando diverse sfide, Tangen ritiene che il peggio delle impennate del costo del capitale sia probabilmente alle spalle e si aspetta una certa normalizzazione in futuro.

"Sai, ciò che fa deragliare le cose sono gli eventi a cui non avevamo mai pensato: la crisi finanziaria, il terremoto, Covid, questo tipo di situazioni, ecco cosa farà deragliare il mercato, e non sappiamo quale sarà il jolly per il 2024, ma sarà sicuramente qualcosa a cui nessuno di noi aveva pensato".

Il CEO della Norges Bank Nicolai Tangen

Ha fatto riferimento alle osservazioni del vicepresidente di BlackRock Inc. Philippe Hildebrand, che ha sottolineato come il rallentamento della crescita dei prezzi al consumo possa creare un falso senso di sicurezza nei mercati finanziari.

Il Norwegian Wealth Fund, nonostante le perdite del terzo trimestre, rimane un attore chiave nei mercati globali e Tangen sottolinea l'importanza della strategia a lungo termine del fondo.

Disclaimer: su Bulios si possono trovare molte ispirazioni, ma la selezione dei titoli e la costruzione del portafoglio spettano a voi, quindi fate sempre un'analisi approfondita per conto vostro.

Fonte.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.