S&P 500 ^GSPC
4,981.84
+0.13%
Nvidia NVDA
$674.72
-2.85%
Alphabet GOOG
$143.84
+1.15%
Amazon AMZN
$168.59
+0.90%
Meta META
$468.03
-0.68%
Tesla TSLA
$194.77
+0.52%
Apple AAPL
$182.32
+0.42%
Microsoft MSFT
$402.18
-0.15%

La banca centrale cinese allenta la politica monetaria per sostenere l'economia

Filipo Maritinelli
24. 1. 2024
3 min read

La banca centrale cinese ha annunciato una mossa coraggiosa per rilanciare l'economia: ridurre i requisiti di riserva per le banche. Questa politica libererà capitale a lungo termine per 1.000 miliardi di yuan. La notizia di questo cambiamento cruciale arriva mentre la Cina sta lottando per far fronte alle sfide economiche.

La banca centrale cinese ha presentato un nuovo piano per stimolare la crescita economica del Paese . Ilgovernatore Gongsheng ha annunciato che, a partire dal 5 febbraio, irequisiti per il coefficiente di riserva delle banche saranno ridotti di 50 punti base. di riserva per le banche di 50 punti base. La mossa libererà la cifra record di 141 miliardi di dollari (1.000 miliardi di yuan) di capitale a lungo termine per aumentare la capacità di prestito degli istituti di credito e stimolare la spesa nell'economia.

Questa riduzione è la prima mossa di questo tipo quest'anno e fa seguito a due precedenti tagli dello scorso anno. Gongsheng ha anche accennato al fatto che c'è spazio per un ulteriore allentamento monetario, che potrebbe portare a una modesta ripresa dei prezzi al consumo.

In una conferenza stampa a Pechino, Gongsheng ha dichiarato ai giornalisti che la banca centrale e l'Amministrazione nazionale per la regolamentazione finanziaria stanno lavorando a una nuova politica di sostegno al credito per gli sviluppatori immobiliari di alta qualità. I problemi del settore immobiliare cinese sono strettamente legati alle finanze dei governi locali, che si basano sulle vendite di terreni comeche si basano sulla vendita di terreni come principale fonte di entrate.

Queste decisioni della banca centrale cinese hanno già scatenato reazioni positive sui mercati finanziari, con i titoli di Hong Kong e della Cina in rialzo. La politica è stata accompagnata anche dall'annuncio di un sostegno al credito per gli sviluppatori immobiliari.

MCHI
$39.28 $0.81 +2.11%
1 Day
+2.11%
5 Days
-3.55%
1 Month
-7.24%
6 Months
-9.64%
1 Year
-8.32%
YTD
-10.3%
5 Years
-23.88%
Max.
-15.13%

Nonostante i problemi del settore immobiliare e l'impatto limitato del debito pubblico locale sull'economia, Gongsheng ha sottolineato che la riduzione delle riserve obbligatorie è stata effettuata in modo prudente e deciso. Queste misure dimostrano che la politica monetaria cinese è sensibile alle aspettative stabili e a risultati rapidi.

A livello internazionale, la situazione macroeconomica. Mentre la Cina procede con il sostegno all'economia, si prevede che la banca centrale statunitense tagli i tassi di interesse dopo un precedente aumento.

"Un tale cambiamento del contesto esterno è oggettivamente vantaggioso per il rafforzamento dell'autonomia della politica monetaria cinese e per l'ampliamento dello spazio per le operazioni di politica monetaria".
Gongsheng, Governatore della Banca di Cina

Nel complesso, le azioni della banca centrale cinese denotano coraggio e attenzione in risposta alle attuali sfide economiche. Ci si aspetta che questa politica darà impulso alla crescita economica e aiuterà la Cina ad affrontare le insidie dopo la pandemia.

Disclaimer: su Bulios si possono trovare molte ispirazioni, ma la selezione dei titoli e la costruzione del portafoglio dipendono da voi, pertanto è necessario condurre sempre un'attenta autoanalisi.

Fonte.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.