S&P 500 ^GSPC
4,990.96
-0.40%
Nvidia NVDA
$816.20
-3.60%
Meta META
$486.62
-3.03%
Amazon AMZN
$175.92
-1.84%
Apple AAPL
$164.65
-1.43%
Microsoft MSFT
$400.90
-0.83%
Alphabet GOOG
$156.24
-0.78%
Tesla TSLA
$149.62
-0.20%

Sia Amazon che Ford sono nei guai per questa azienda

Ti faccio un indovinello: Che cosa hanno in comune un gigante dell'automobile e il mostro onnipresente Amazon? Niente? Non lo sai? È un enorme desiderio di trasporto/logistica verde, pulita e, soprattutto, economica. E come si fa? Beh, le auto elettriche, ovviamente. Così entrambi i giganti hanno deciso di investire in una promettente start-up chiamata Rivian. Ma ora sembra che sia stata una decisione terribilmente sbagliata. O lo era?

Ford e Amazon sono uniti nel loro desiderio di sviluppare la mobilità elettrica

Uno di loro si occupa di commercio online, streaming, sport e cloud computing. È $AMZN-1.8%.

L'altro si è concentrato sulla produzione di veicoli con motori a combustione interna per decenni. Questo è $F+0.5%

Ma entrambi sono ora a pieno ritmo verso i veicoli elettrici e tutto ciò che vi è associato.

Amazon, che ha costantemente costruito la sua rete logistica, vuole assicurarsi il suo vantaggio nella corsa alla consegna rapida dei prodotti. Ford, da parte sua, vuole assicurarsi che il divario tra EVs e Tesla non si allarghi così tanto da essere troppo tardi per provare anche solo a cancellare il vantaggio.

Sono queste preoccupazioni che in qualche misura hanno motivato il loro investimento azionario in Rivian $RIVN-1.1% un produttore di pick-up elettrici, furgoni e SUV che si presenta come uno dei principali concorrenti di Tesla.

Questi investimenti hanno inizialmente dato i loro frutti. L'IPO di Rivian Automotive lo scorso novembre, per esempio, ha fruttato ad Amazon un profitto di circa 12 miliardi di dollari.

Un'impennata subito dopo l'IPO e poi una triste corsa verso il basso

Secondo i documenti depositati presso la Securities and Exchange Commission, Amazon possedeva il 17,74% di Rivian e Ford l'11,42% al 31 dicembre.

Rivian ha affrontato molte avversità

L'orizzonte di Rivian si è un po' oscurato, tuttavia, a causa di numerosi problemi legati alle sue operazioni di produzione. Come il resto dell'industria automobilistica, Rivian non è in grado di produrre tante auto quante ne consente la sua capacità.

L'industria indica diversi fattori, ma le catene di approvvigionamento automobilistico in particolare rimangono problematiche. Alle case automobilistiche mancano i componenti, soprattutto i semiconduttori, che sono diventati parte integrante dei veicoli. Rivian e i suoi concorrenti stanno anche lottando con l'aumento dei prezzi delle materie prime che stanno facendo salire i suoi costi.

Infine, la neonata casa automobilistica affronta i classici problemi di maturità associati all'aumento dei volumi di produzione. "Le nostre prime consegne di R1T e R1S sono state ritardate e l'avvio della produzione sta richiedendo più tempo di quanto originariamente previsto per una serie di ragioni", ha detto Rivian all'inizio di aprile.

https://www.youtube.com/watch?v=qa7qc5S2DDA

"L'impatto della pandemia di covid-19 e, più recentemente, il conflitto in Ucraina hanno avuto un impatto sul nostro business e sulle nostre operazioni, dalla costruzione di impianti all'installazione di attrezzature alla fornitura di componenti per veicoli".

Rivian è stata fondata nel 2009 ed è diventata pubblica nel 2021. Produce tre veicoli: il pick-up elettrico R1T, il SUV elettrico R1S e il furgone elettrico RCV. Rivian prevede di aprire un secondo impianto di produzione a est di Atlanta nel 2024. E prevede di produrre 400.000 veicoli all'anno, dai 1.015 del 2021. C'è un po' di differenza 😂

All'inizio di marzo, la società ha detto che l'impianto ha la capacità di produrre 50.000 veicoli nel 2022, ma a causa di problemi di catena di approvvigionamento, Rivian produrrà solo la metà di quel numero - 25.000.

Ford e Amazon si lamentano

Queste difficoltà operative hanno avuto un impatto sul mercato azionario. Comprensibilmente 😏 perché le azioni di Rivian sono scese del 69% quest'anno. La capitalizzazione di mercato di Rivian si è ridotta di 63,4 miliardi di dollari a 28,2 miliardi di dollari in questo periodo di quattro mesi. Non sorprende che anche le azioni di Amazon e Ford siano state colpite.

"Nel primo trimestre, abbiamo riportato una perdita netta complessiva di 3,8 miliardi di dollari", ha detto Brian Olsavsky, direttore finanziario di Amazon, agli analisti il 29 aprile sui risultati del primo trimestre.

"Mentre i nostri commenti si concentrano principalmente sul reddito operativo, vorrei sottolineare che questa perdita netta include una perdita di valutazione pre-tasse di 7,6 miliardi di dollari, che è inclusa nelle spese non operative dal nostro investimento in azioni ordinarie Rivian Automotive".

Questa svalutazione contrasta con il quarto trimestre del 2021, quando la partecipazione di Amazon in Rivian ha generato un profitto di 12 miliardi di dollari per il gigante dell'e-commerce.

Ford, da parte sua, ha registrato una perdita netta di 3,1 miliardi di dollari da gennaio a marzo. Nei primi tre mesi del 2021, il produttore dell'immensamente popolare pick-up F-150 ha registrato un utile netto di 2,3 miliardi di dollari. La casa automobilistica veterana ha detto che la sua perdita è derivata da elementi esterni alle sue operazioni.

"La perdita netta di 3,1 miliardi di dollari è dovuta principalmente a una perdita di 5,4 miliardi di dollari sulla valutazione di mercato dell'investimento di Rivian. I guadagni rettificati prima degli interessi e delle tasse sono stati di 2,3 miliardi di dollari", ha detto Ford.

È davvero un acquisto così sconsigliato come può sembrare? Se è così, probabilmente non si lasceranno alle spalle questo acquisto. Ma non voglio credere che non l'abbiano capito e che abbiano voluto tirarsi indietro presto da questo accordo. In ogni caso, gli azionisti probabilmente non ne sono felici. Anche se nessuna delle due società sta producendo risultati del tutto negativi - comprensibilmente dato lo stato del resto del mercato. Cosa ne pensate? Le aziende si stanno affrettando a comprare un business che non sarà mai redditizio? Almeno al momento, sembra che perdano molti soldi facendo così. Non sapremo il risultato a lungo termine per qualche anno al più presto.

Disclaimer: Questa non è una raccomandazione di investimento. Questa è puramente la mia opinione basata su dati provenienti da internet e sull'analisi di Luc Olinga.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet