S&P 500 ^GSPC
5,061.82
-1.20%
Tesla TSLA
$161.48
-5.59%
Nvidia NVDA
$860.01
-2.48%
Meta META
$500.23
-2.28%
Apple AAPL
$172.69
-2.19%
Microsoft MSFT
$413.64
-1.96%
Alphabet GOOG
$156.33
-1.80%
Amazon AMZN
$183.62
-1.35%

Buffett vs. Burry: quale leggendario investitore ha ragione sulle azioni Apple?

I due investitori hanno posizioni opposte sul titolo Apple $AAPL-2.2%. Warren Buffett, spesso soprannominato l'Oracolo di Omaha, è da tempo molto rialzista sull'azienda e di recente non ha avuto paura di andare in ipercomprato. Mentre il venditore allo scoperto Michael Burry è di parere opposto. Chi ha ragione sulle azioni Apple?

Chi ha ragione e quali conclusioni possono trarre gli investitori?

Questa settimana i principali hedge fund hanno pubblicato i loro Form 13F, elencando gli acquisti, le vendite e le partecipazioni esistenti nei loro portafogli lunghi alla fine del primo trimestre. Forse il dato più interessante è che Buffett, o almeno qualcuno del suo conglomerato Berkshire Hathaway , haacquistato ancora più azioni Apple nell'ultimo trimestre, anche se si tratta già della maggiore posizione di Berkshire. Allo stesso tempo, la società di Burry, Scion Asset Management, ha effettuato una significativa scommessa corta contro Apple.

Gli acquisti di Buffett contro le vendite di Burry

Nel primo trimestre ,Berkshire $BRK-B-0.7%, $BRK-A-0.6% haacquistato altri 3,8 milioni di azioni di Apple $AAPL-2.2%. Sembra molto, ma rispetto al totale di 891 milioni di azioni di Berkshire, è un importo trascurabile.

Burry, invece, scommetteva contro Apple. Nel primo trimestre, Burry ha acquistato opzioni put con un valore sottostante di 206.000 azioni Apple. Un'opzione put conferisce al titolare il diritto, ma non l'obbligo, di vendere una certa quantità di azioni a un certo prezzo in un determinato momento. Le azioni sottostanti le opzioni costituiscono il 17,9% della quota lunga del portafoglio di Burry, la sua posizione più importante.

Grafico annuale del titolo Apple , Fonte.

Perché shortare Apple rispetto ad altri titoli tecnologici?

Non è chiaro se Burry abbia scelto Apple per motivi specifici o perché è la società più grande del Nasdaq Composite. Nel 2022, Apple ha resistito molto meglio dei costosi titoli del software e delle auto elettriche che Burry ha shortato l'anno scorso.

Loscorso giugno, Burry ha definito il mercato e le attività finanziarie in generale "la più grande bolla speculativa di tutti i tempi in tutte le cose", prevedendo "la madre di tutti i crolli". Sembra che questa affermazione sia stata preveggente, dato che quest'anno i titoli growth altamente valutati sono stati decimati dal forte aumento dei tassi d'interesse. Tuttavia, quando il mercato crolla, i leader più forti come Apple sono di solito gli ultimi a cadere, per cui Burry potrebbe scommettere che, poiché altri titoli tecnologici speculativi altamente valutati sono già crollati, i titoli tecnologici a grande capitalizzazione di mercato come Apple potrebbero essere i prossimi. Vale anche la pena di sapere che i 13F non rivelano le scommesse short, quindi una scommessa su opzioni put su Apple potrebbe non essere l'unica scommessa di Burry contro il mercato. Potrebbe avere posizioni corte anche in altri titoli.

Il punto di vista di un investitore di lungo periodo

Sebbene sia interessante che due grandi investitori si schierino in modo completamente opposto su un'azione popolare, ciò non dovrebbe necessariamente influenzare il modo in cui gli investitori dovrebbero considerare Apple nel lungo periodo. Ricordiamo che Buffett è un investitore a lungo termine che non avrebbe rotto con Apple se non avesse creduto che i suoi vantaggi competitivi stessero diminuendo, anche se il titolo potrebbe essere alquanto valutato al momento.

https://youtu.be/dB4TAMqD_DA

Burry è un gestore di hedge fund che fa trading molto frequentemente. Lo scorso trimestre, ad esempio, ha venduto cinque delle sei posizioni esistenti nel suo portafoglio lungo e ha acquistato 11 nuove posizioni. Si tratta di un'attività di trading molto intensa e non esattamente di una filosofia di investimento a lungo termine.

Quindi è possibile che entrambi abbiano ragione. Sembra che Burry avesse ragione nel breve termine, dato che il titolo Apple è sceso di circa il 14% dall'inizio di aprile. Tuttavia, data la frequenza delle operazioni di Burry, è possibile che abbia già venduto le opzioni put. Ma potrebbe anche non averlo fatto. Apple è ora ampiamente influenzata dalle debolezze della catena di approvvigionamento. Nel lungo periodo, Apple è ancora un'azienda eccellente e rimane la principale posizione di Buffett.

Questa non è una raccomandazione di investimento; fate sempre la vostra analisi personale. Le posizioni lunghe e corte degli investitori sul titolo Apple sono state coperte dall'analista Billy Duberstein.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet