S&P 500 ^GSPC
5,069.53
-0.38%
Alphabet GOOG
$138.75
-4.50%
Tesla TSLA
$199.40
+3.87%
Apple AAPL
$181.16
-0.75%
Microsoft MSFT
$407.54
-0.68%
Meta META
$481.74
-0.47%
Nvidia NVDA
$790.92
+0.35%
Amazon AMZN
$174.73
-0.15%

3 titoli che hanno il potenziale per superare il META

Non si può negare che Meta Platforms $FB+0.5% - la società precedentemente nota come Facebook - sia stato un titolo remunerativo. Sebbene il prezzo delle azioni si sia quasi dimezzato dallo scorso settembre, il titolo è ancora di un ordine di grandezza superiore al suo minimo post-IPO del 2012. Ma le performance passate non sono garanzia di risultati futuri. I prossimi 10 anni potrebbero essere molto diversi dagli ultimi 10, e le società elencate di seguito sembrano davvero molto interessanti.

Queste 3 società sono ben posizionate per sovraperformare il Meta.

Con il social network Facebook, fiore all'occhiello di Meta, che inizia a mostrare segni di rallentamento della crescita, le probabilità che i prossimi 10 anni per l'azienda siano davvero poco brillanti sono troppo alte. Forse è il caso di iniziare a cercare nomi con prospettive di crescita più verificabili, invece di restare sulla difensiva.

1. Nvidia $NVDA+0.3%

Forse li conoscete come il marchio di schede grafiche per computer più amato dai videogiocatori, anche se potete trovare la loro tecnologia anche nei PC e nei portatili in generale. Il motore di crescita più importante di Nvidia, tuttavia, è la sua attività di elaborazione dei centri dati. Degli 8,3 miliardi di dollari di fatturato di Nvidia nell'ultimo trimestre, poco più di 3,7 miliardi provengono da operatori di data center alla ricerca di tecnologie nuove e migliori. Infatti, con una crescita dei ricavi dell'83% su base annua, i data center sono ora la principale attività di Nvidia.

E questo è solo l'inizio.

Come si è visto, la stessa architettura di elaborazione che alimenta le schede grafiche è adatta alle applicazioni di intelligenza artificiale (AI), un mercato a dir poco in rapida crescita. Polaris prevede che il mercato delle infrastrutture AI crescerà a un tasso medio annuo di oltre il 27% da qui al 2030. Nvidia è pronta a conquistare più della sua parte di crescita. I suoi sistemi DGX A100, ad esempio, sono progettati e costruiti da zero appositamente per il mercato dell'intelligenza artificiale. Le imprese sono entusiaste di ciò che può fare per i loro sforzi di sviluppo dell'intelligenza artificiale, dalla gestione dell'energia alla diagnostica per immagini, alla lotta contro le future pandemie e altro ancora...

2. Adobe $ADBE+1.3%

Adobe è un'altra azienda tecnologica che è molto di più e ha fatto molto di più di quanto gli investitori pensino. Probabilmente conoscete Adobe come il nome del software che consente agli utenti web di gestire in modo efficiente i file PDF. Forse qualcuno sa anche che il software Adobe Photoshop è stato praticamente il pioniere del mercato dei software per la creazione di immagini digitali. Tuttavia, l'azienda è andata ben oltre il software di grafica e la gestione dei documenti online.

Ora è un'azienda che aiuta le imprese con siti web a ottimizzare ogni aspetto della loro presenza sul web. Una piattaforma basata sul cloud, chiamata Creative Cloud, espande notevolmente le capacità del Photoshop originale, mentre l'Experience Cloud dell'azienda fornisce gli strumenti per personalizzare un sito web per ogni specifico utente. Anche la gestione dei contenuti, l'e-commerce e le campagne di marketing fanno parte del repertorio della piattaforma. In effetti, senza rendervene conto, è possibile che abbiate visitato un sito web che è stato personalizzato con gli strumenti Adobe.

In particolare, Experience Cloud e Creative Cloud sono offerti in abbonamento. Anche se il canone mensile è relativamente basso, si tratta di entrate ricorrenti, il che significa che Adobe deve continuare a proporre nuove versioni del suo software. Questa evoluzione del modello di business è una delle ragioni principali per cui i ricavi continuano a crescere a due cifre. Si prevede un miglioramento del 13% per l'anno in corso e un'accelerazione della crescita del 15% per l'anno prossimo.

3. Salesforce $CRM+2.6%

Salesforce è stato uno dei primi nomi del cloud computing sul web ed è stato lanciato nel 1999, prima che il termine"cloud computing" diventasse comune. Considerando quanto tempo è passato da allora e quanto nuova concorrenza si è insinuata nello spazio del software di gestione delle relazioni con i clienti, si potrebbe facilmente supporre che i giorni migliori dell'azienda siano ormai alle spalle. E per quanto riguarda i giorni di forte crescita, quelli sono passati.

Ma per essere un'azienda di 23 anni, Salesforce ha ancora un numero sorprendente di assi nella manica. Miglioramenti come l'espansione degli strumenti di automazione delle attività e la possibilità per gli utenti di connettersi direttamente con la popolare piattaforma di social media TikTok sono solo alcune delle ragioni aggiornate per cui la comunità degli analisti prevede una crescita dei ricavi del 20% quest'anno. Il titolo non è a buon mercato: il prezzo è pari a oltre 40 volte gli utili per azione previsti per l'anno fiscale in corso. Poiché si prevede che l'anno prossimo gli utili cresceranno del 22%, in linea con le previsioni di crescita del 18% dei ricavi, questo titolo vale probabilmente il suo prezzo di maggiorazione.

Ho elencato 3 aziende interessanti e la decisione spetta a voi, personalmente sono dell'opinione che Meta stia mostrando segni di "debolezza" e do loro una possibilità, magari in combinazione con il metaverso che potrebbe farli decollare, ma se ciò non dovesse accadere probabilmente avranno un periodo piuttosto difficile. Nvidia è sicuramente molto interessante per me :) Tuttavia, non sono un consulente d'investimento, ma solo un investitore al dettaglio, quindi prima di investire è necessario fare una ricerca più ampia su una società.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet