S&P 500 ^GSPC
5,087.03
+2.11%
Nvidia NVDA
$785.38
+16.40%
Meta META
$486.13
+3.87%
Amazon AMZN
$174.58
+3.55%
Microsoft MSFT
$411.65
+2.35%
Tesla TSLA
$197.41
+1.36%
Apple AAPL
$184.37
+1.12%
Alphabet GOOG
$145.32
+1.03%

JP Morgan: non contate su una recessione quest'anno, l'S&P 500 andrà a 5k e questi 3 titoli produrranno un solido…

Dubravko Lakos (Global Head of Equity Macro Research di JP Morgan) vede un miglioramento all'orizzonte e una completa inversione di tendenza dei mercati che porterà l'indice S&P 500 a 4.900 punti. La gente si aspetta di fatto una recessione, ma Lakos rassicura gli investitori e dice che una recessione non si verificherà nei prossimi 12 mesi. Conclude evidenziando 3 titoli da acquistare che saliranno con l'indice.

L'indice S&P 500 è salito di quasi il 27% lo scorso anno, ben al di sopra dell'attuale -22% YTD. Molti titoli sono in territorio di correzione, ma Dubravko Lakos vede all'orizzonte una grande ripresa del mercato.

Dubravko Lakos:

"La gente è fondamentalmente pronta per una recessione. La nostra ipotesi di base è che la situazione attuale non si trasformerà in una recessione nei prossimi 12 mesi", ha dichiarato Lakos alla CNBC all'inizio del mese. "Pensiamo anche che, da questo punto di vista, i portafogli siano mal costruiti".

Lakos ha ribadito il suo obiettivo di prezzo per l'S&P 500 di 4.900 punti entro la fine dell'anno e, con l'indice a 3.736 punti alla data odierna, il suo obiettivo suggerisce un potenziale rialzo di circa il 31%.

Credo che questo annuncio possa avere un certo peso per gli investitori. Dopo tutto, chi meglio di una delle più grandi e antiche banche del mondo può consigliarci e analizzare al meglio il mercato?

Se condividete la stessa opinione di Dubravko Lakos, non dovreste assolutamente trascurare questi 3 titoli che stanno cavalcando una solida ondata di crescita.

Smartsheet $SMAR+0.0%

L'azienda è uno dei 3 principali concorrenti nel settore della gestione dei flussi di lavoro, che si prevede crescerà a un ritmo elevato per diversi anni.

Questa piattaforma di gestione del lavoro aiuta le aziende a implementare, organizzare e automatizzare i processi. Smartsheet afferma che la sua applicazione è utilizzata da oltre l'80% delle aziende Fortune 500, una classifica che classifica 500 aziende private e pubbliche statunitensi in base al loro fatturato lordo.

L'attività dell'azienda sta lentamente crescendo. Nel trimestre fiscale conclusosi il 30 aprile, i ricavi sono aumentati del 44% rispetto all'anno precedente, raggiungendo 168,3 milioni di dollari, grazie a un enorme incremento dei ricavi da abbonamento.

  • Tuttavia, l'EPS negativo dell'azienda persiste e si prevede che rimarrà in territorio negativo almeno fino al 2023. Il titolo non sembra molto attraente finora dopo una perdita del 61% da un anno all'altro, ma la scorsa settimana l'analista di JP Morgan Pinjalim Bora ha ribadito il suo rating di $SMAR+0.0%, che conferma con forza: ha abbassato la sua stima di prezzo da 80 a 58 dollari, ma c'è ancora spazio per un rialzo del 96% dal prezzo odierno dell'azione (29,65 dollari).

Microsoft $MSFT+0.0%

Le azioni sono scese del 26% nel 2022.

I titoli tecnologici sono stati trascinati al ribasso senza pietà quest'anno. Anche i colossi a grande capitalizzazione come Microsoft non sono immuni dal sentimento ribassista.

Ma l'attività rimane in piedi. Nel trimestre di marzo, il fatturato di Microsoft è cresciuto del 18% rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 49,4 miliardi di dollari. Gli utili rettificati sono stati di 2,22 dollari per azione, con un aumento del 9% rispetto all'anno precedente.

Il gigante tecnologico sta inoltre restituendo un'enorme quantità di denaro agli investitori. Nel trimestre, i dividendi e i riacquisti di azioni Microsoft hanno totalizzato 12,4 miliardi di dollari, con un aumento del 25% rispetto all'anno precedente.

Mark Murphy, analista di JP Morgan, ha recentemente alzato il suo obiettivo di prezzo per Microsoft a 320 dollari. Ciò implica un aumento potenziale del 30%.

  • Personalmente, mi piace il solido utilizzo delle nuove console Xbox di $MSFT+0.0%, che aiuta il segmento dei giochi. L'azienda sta inoltre assistendo a una crescita della base di utenti delle sue applicazioni. Microsoft prevede inoltre che le vendite dei dispositivi Surface aumenteranno in futuro, grazie alla forte domanda. Per non parlare di una serie di abbonamenti e di prodotti elettronici.

Eli Lilly $LLY+0.0%

Questo gigante farmaceutico americano controlla una capitalizzazione di mercato di 270 miliardi di dollari, con prodotti venduti in 143 paesi del mondo.

A differenza degli altri due nomi di questo elenco, Eli Lilly non è un titolo in perdita. Nel primo trimestre, Eli Lilly ha registrato una crescita dei ricavi del 15%, grazie a un aumento del 20% del volume di vendita dei farmaci. La società ha versato quasi 900 milioni di dollari in dividendi e ha speso 1,5 miliardi di dollari in riacquisti di azioni nel corso del trimestre.

Il titolo è salito del 7,53% nel 2022 e JP Morgan prevede che questa tendenza continui. Gli analisti di JP Morgan prevedono un prezzo di 350 dollari per azione entro la fine del 2022, mentre il prezzo attuale è di 292 dollari per azione, il che lo rende un investimento conveniente con un potenziale di rialzo del 22%.

  • Un altro analista (JPM), Chris Schott, ha alzato il suo obiettivo di prezzo da 340 a 355 dollari.

Nell'ultimo anno il titolo Eli Lilly ha sovraperformato la classifica Zacks Large Cap Pharmaceuticals (con una sovraperformance annua del 63%) grazie al solido portafoglio di farmaci di base per il diabete, le malattie autoimmuni e il cancro. $LLY+0.0% ha aggiunto regolarmente nuove attività promettenti al suo portafoglio e di conseguenza ha mantenuto una crescita forte e costante per molti anni, condita da un dividendo dell'1,34%.

L'azienda vanta anche una serie di potenziali nuovi farmaci, tra cui tirzepathide per il diabete di tipo II e donanemab per la malattia di Alzheimer precoce.

  • Entrambi i candidati hanno un potenziale di vendita multimiliardario, che potrebbe far schizzare il titolo verso nuovi massimi.

Conclusione

Come scrivo nell'introduzione, chi meglio di una delle più grandi e antiche banche del mondo può consigliarci e analizzare al meglio il mercato? Le opinioni sulle turbolenze e sulla possibile recessione sono molteplici, ma è necessario farsi un'idea personale e adeguare il proprio portafoglio di conseguenza. Dal punto di vista azionario, vedo 2/3 aziende come buoni investimenti: Microsoft ed Eli Lilly. Vedo Microsoft come un leader e uno sviluppatore leader di sistemi software e applicazioni per computer. Allo stesso tempo, apprezzo la domanda di console e i relativi abbonamenti aggiuntivi. Infine, l'azienda è determinata a impegnarsi nel metaverso, come conferma l'acquisizione di Activision Blizzard.

Eli Lilly $LLY+0.0% ha ricevuto la maggior parte della mia attenzione - non conoscevo personalmente questa società, ma un'analisi più approfondita rivela che si tratta di un'azienda davvero solida, con fluttuazioni minime e una posizione dominante quando si guarda alla crescita. $LLY+0.0% ha anche tenuto un incontro di fine anno con gli investitori nel 2021 che ha lasciato i suoi azionisti di lungo termine soddisfatti degli ultimi 5 anni. Dal 1° gennaio 2017 al 10 dicembre 2021, le azioni Eli Lilly hanno generato un rendimento totale del 270%. Si tratta di una cifra superiore a quella di tutte le big pharma nello stesso arco di tempo.

Si noti che questa non è una consulenza finanziaria. Ogni investimento deve essere sottoposto a un'analisi approfondita.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet