S&P 500 ^GSPC
5,130.95
-0.12%
Tesla TSLA
$188.14
-7.16%
Nvidia NVDA
$852.37
+3.60%
Alphabet GOOG
$134.20
-2.81%
Apple AAPL
$175.10
-2.54%
Meta META
$498.19
-0.82%
Amazon AMZN
$177.58
-0.36%
Microsoft MSFT
$414.92
-0.14%

Pensate che Tesla sia costosa? Questo fatto vi farà cambiare idea

Molti investitori sostengono che Tesla $TSLA-7.2% sia sopravvalutata e non valga la pena di investire. Secondo il rapporto PEG, è in realtà più conveniente rispetto alla media dei titoli del Dow Jones. Il settore delle auto elettriche è in piena espansione, ma Tesla è ancora il leader indiscusso.

Secondo questa variabile, Tesla non è sopravvalutata e vale la pena investire.

Tesla è probabilmente la più grande storia di successo del mercato azionario degli ultimi anni. Anche dopo il calo di quest'anno, il titolo è salito del 1.500% negli ultimi tre anni, ricompensando gli investitori che hanno resistito ai periodi di volatilità con un guadagno di 16 volte.

Anche la posizione di Tesla come uno dei titoli più importanti non è un segreto. L'amministratore delegato Elon Musk è noto per le sue dichiarazioni controverse, ma anche come leader visionario, e i critici hanno a lungo acclamato la scomparsa dell'azienda. In un momento o nell'altro, hanno affermato che Tesla è costretta alla bancarotta, che i suoi risultati sono sostenuti solo da prestiti governativi o che i concorrenti arriveranno e distruggeranno la sua valutazione premium.

Ai prezzi più recenti, Tesla ha un valore di mercato di oltre 750 miliardi di dollari, mentre le case automobilistiche più grandi come Ford e General Motors valgono rispettivamente solo 48 e 51 miliardi di dollari.

Il confronto tra questi titoli è tuttavia difficile, perché Tesla è un produttore di auto elettriche in rapida crescita con elevati margini di profitto, mentre Ford e GM sono aziende a crescita lenta e con margini ridotti. Anche se Ford e GM passeranno alla produzione di veicoli elettrici, le loro vendite di EV saranno probabilmente inferiori a quelle dei loro tradizionali veicoli a combustione interna. È il classico dilemma dell'innovatore. D'altra parte, Tesla ha il chiaro vantaggio di una leadership decennale nella tecnologia dei veicoli elettrici, oltre a vantaggi quali una rete di compressori, un marchio popolare e non deve affrontare gli stessi conflitti delle case automobilistiche tradizionali, comprese le reti di concessionari che sono resistenti ai veicoli elettrici perché richiedono meno manutenzione. Offre inoltre aggiornamenti gratuiti del firmware che la maggior parte dei suoi concorrenti più vecchi non può eguagliare.

PEG ratioNon esiste un
modo perfetto per valutare un'azione. Molti investitori amano utilizzare il rapporto prezzo/utili, che fornisce una buona indicazione del rapporto tra il prezzo di una società e i suoi utili effettivi.

Il difetto del rapporto P/E, tuttavia, è che ignora la crescita futura di un'azienda, che spesso è il fattore più importante nel determinare il suo valore. Ad esempio, Tesla ha attualmente un rapporto P/E di circa 96, ma si prevede che i suoi ricavi crescano del 59% quest'anno e che gli utili per azione aumentino del 79% fino a 12,11 dollari, il che le conferisce un più ragionevole P/E prospettico di quasi 60 dollari.

Il modo migliore per misurare il rapporto prezzo-utile-crescita è il PEG ratio, la metrica preferita dal noto gestore di hedge fund Peter Lynch. Il PEG ratio divide il rapporto prezzo/utili per il tasso di crescita degli utili previsto, che di solito è una media composta per i cinque anni successivi. Poiché le società con P/E elevati hanno in genere tassi di crescita elevati, il PEG è un buon modo per confrontare le valutazioni dei titoli a crescita elevata e di quelli a bassa crescita.

Ai prezzi recenti, Tesla viene scambiata con un modesto PEG di 1,66. Questo rapporto rende il titolo più conveniente rispetto al Dow Jones Industrial Average, che ha un PEG pari a 2,41. Senza contare i quattro titoli dell'indice che hanno un PEG negativo a causa del calo degli utili previsto.

Non solo la media dei titoli Dow scambia con un rapporto PEG significativamente più alto di Tesla, ma 19 delle 26 società sopra elencate sono anche più costose di Tesla in base al rapporto PEG. In altre parole, se si tiene conto della crescita, Tesla è più economica di un tipico titolo blue-chip.

Naturalmente, il PEG ratio non è perfetto e stimare il tasso di crescita di Tesla, soprattutto in cinque anni, può risultare insensato. Tuttavia, sarebbe un errore scontare il tasso di crescita dell'azienda, soprattutto perché Tesla ha battuto in modo affidabile le stime degli analisti negli ultimi anni e le ha superate in 10 degli ultimi 11 trimestri.

Tesla è il leader indiscusso dei veicoli elettrici e sta attingendo a un mercato enorme che prenderà forma nei prossimi 10-20 anni. In questo lasso di tempo possono cambiare molte cose e la concorrenza è destinata a crescere, ma data la leadership iniziale di Tesla e la forza del suo marchio, è la chiara favorita in questo settore.

La decisione e la valutazione di questa azienda spetta ovviamente a ciascun investitore, non si tratta di un consiglio di investimento, ma se state dicendo che Tesla è sopravvalutata, i numeri non lo confermano.

Je podľa Vás TESLA nadhodnotená?

Vote to see the results! 0 answers already!

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet