S&P 500 ^GSPC
5,123.41
-1.46%
Nvidia NVDA
$881.95
-2.67%
Meta META
$511.90
-2.15%
Tesla TSLA
$171.05
-2.03%
Amazon AMZN
$186.13
-1.54%
Microsoft MSFT
$421.90
-1.41%
Alphabet GOOG
$159.19
-1.00%
Apple AAPL
$176.55
+0.86%

Se la storia si ripete, questo scenario si verificherà e il mercato azionario guadagnerà decine di punti percentuali.

A dire il vero, spesso mi occupo anche di stime a breve termine, previsioni di sviluppi, ecc. Ma la mia tesi di lungo termine è che mi siedo sui miei investimenti e anche qualche mese/anno di ribasso non mi turba minimamente. In effetti, mi affido alle tendenze storiche. E se c'è una cosa su cui fare affidamento durante l'attuale mercato orso delle azioni, è che i mercati a lungo termine tendono a rimbalzare molto bene dal fondo.

I mercati a lungo termine tendono a salire. Quindi conto su questo anche in questo caso.

Secondo una ricerca di Keith Lerner, co-chief investment officer di Truist, l'indice S&P 500 è salito dopo tre anni in otto delle nove volte in cui è sceso del 20% o più rispetto all'ATH, e questo dal 1957. In questi otto casi i titoli hanno registrato un rendimento medio del 29%.

È interessante notare che anche i titoli hanno recuperato nettamente terreno nel corso dell'anno dopo essere scesi del 20% o più dai massimi. I dati di Lerner mostrano che l'indice S&P 500 è salito in media del 15% nelle sette occasioni in cui i titoli sono scesi del 20% o più da un massimo risalente al 1957.

"Data l'ampia gamma di risultati", ha scritto Lerner in una nota ai clienti, "riteniamo che non sia il momento di essere aggressivi, ma non raccomandiamo nemmeno di tagliare i titoli per gli investitori che detengono a lungo termine".

L'S&P 500, il Nasdaq Composite e il Dow Jones Industrial Average hanno iniziato l'anno nel modo peggiore degli ultimi decenni. In particolare, Lerner sottolinea che questo è il terzo peggior rendimento di medio termine per i mercati dal 1950 e il più debole dal 1970.

Quasi -20% da inizio anno

I titoli in crescita come Amazon $AMZN-1.5%, Tesla $TSLA-2.0% e Netflix $NFLX-0.9% sono scesi di oltre il 30% nel 2022, mentre i titoli rifugio come Apple $AAPL+0.9% sono scesi del 18% quest'anno.

Nel complesso, i mercati continuano a temere una recessione negli Stati Uniti, la più grande economia del mondo.

"Questo è davvero un momento molto difficile per pensare a lungo termine", ha dichiarato Kate Moore, responsabile delle strategie tematiche di allocazione globale di BlackRock. "Sappiamo che in questo momento sul mercato c'è un'enorme quantità di informazioni contrastanti. Non si tratta solo di politica monetaria e della durata dell'inflazione, ma anche di ciò che accade a livello geopolitico".

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. Si tratta di una sintesi e di un'analisi puramente mie, basate su dati provenienti da internet e da diverse altre analisi. Investire nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet