S&P 500 ^GSPC
5,123.41
-1.46%
Nvidia NVDA
$881.95
-2.67%
Meta META
$511.90
-2.15%
Tesla TSLA
$171.05
-2.03%
Amazon AMZN
$186.13
-1.54%
Microsoft MSFT
$421.90
-1.41%
Alphabet GOOG
$159.19
-1.00%
Apple AAPL
$176.55
+0.86%

I risultati record del secondo trimestre di TSMC saranno sufficienti a far tornare il titolo a 100 dollari?

I chip sono oggi presenti in quasi tutti i dispositivi elettronici che utilizziamo. E oggi la gente compra un sacco di elettronica. Non c'è quindi da stupirsi che la domanda di questi prodotti sia in costante aumento. Lo dimostra l'aumento delle vendite di Taiwan Semiconductor, il più grande produttore di chip al mondo.

TSMC ha registrato risultati migliori del previsto praticamente in tutti i segmenti

TSMC in cifre

Taiwan Semiconductor $TSM-3.2% ha registrato un fatturato di 18,16 miliardi di dollari nel trimestre, con un aumento di quasi il 44% rispetto all'anno precedente e battendo le aspettative degli analisti. Inoltre, l'utile netto di 7,91 miliardi di dollari è aumentato del 76% rispetto all'anno precedente, segnando un trimestre record per l'azienda.

Questi risultati stellari stanno ora attenuando i timori che la debolezza della domanda causata dall'alta inflazione possa danneggiare il settore dei semiconduttori quest'anno.

https://youtu.be/G_2RPXz0ztk

Azioni dei semiconduttori: cosa sta succedendo alle azioni TSM?

Oltre agli ottimi risultati del secondo trimestre, Taiwan Semiconductor, uno dei principali fornitori di chip per Apple, prevede un fatturato per il terzo trimestre compreso tra 19,8 e 20,6 miliardi di dollari. Si tratta di un aumento sostanziale rispetto ai 14,8 miliardi di dollari di vendite registrate nel Q3 del 2021. Tuttavia, l'amministratore delegato CC Wei ha avvertito di "problemi più gravi nelle catene di approvvigionamento" in una telefonata successiva alla pubblicazione dei risultati.

Taiwan Semiconductor produce chip e semiconduttori per altre aziende e possiede alcuni dei processi di produzione più specializzati del settore. L'azienda afferma di notare una crescente debolezza tra i consumatori e un "ammorbidimento della domanda" di prodotti come gli smartphone, anche se la domanda di chip per i data center e l'industria automobilistica si rafforza. Wei ritiene che i livelli delle scorte siano in calo e rappresentino un "ciclo tipico" per i semiconduttori.

Le azioni TSM sono scese di oltre il 33% nell'ultimo anno

Nel complesso, il rapporto Q2 di TSMC è una notizia positiva per i titoli dei semiconduttori in generale. Le preoccupazioni per l'aumento dei prezzi, il calo della domanda dei consumatori e l'aumento dell'offerta di chip hanno danneggiato quest'anno la maggior parte dei principali operatori del mercato dei chip. Sia Nvidia che Advanced Micro Devices sono scese del 40% negli ultimi sei mesi. Tuttavia, l'ultimo rapporto del secondo trimestre attenua parzialmente queste preoccupazioni. Se anche altri produttori di chip dovessero registrare buoni risultati nel secondo trimestre, la ripresa potrebbe aumentare ulteriormente.

Cosa c'è dopo

Le azioni di TSM e di altri titoli del settore dei semiconduttori sono oggi in rialzo grazie ai solidi risultati finanziari del secondo trimestre di Taiwan Semiconductor. Quanto durerà questo aumento del prezzo delle azioni, tuttavia, è ancora da vedere.

DISCLAIMER: Tutte le informazioni fornite in questa sede hanno uno scopo puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una raccomandazione di investimento. Fate sempre la vostra analisi. Nella preparazione di questo testo, ho attinto informazioni dall'analista Joel Baglole.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet