S&P 500 ^GSPC 5,010.6 +0.87%
Nvidia NVDA $795.18 +4.35%
Tesla TSLA $142.05 -3.40%
Amazon AMZN $177.23 +1.49%
Alphabet GOOG $157.95 +1.43%
Apple AAPL $165.84 +0.51%
Microsoft MSFT $400.96 +0.46%
Meta META $481.73 +0.14%

Se siete alla ricerca di un dividendo dell'11%, queste sono le società che fanno per voi

Il problema più grave che dobbiamo affrontare ora è l'alta inflazione e la possibilità di una recessione. La soluzione per gli investitori potrebbe quindi essere quella di creare una forte posizione difensiva, che includa titoli a dividendo ad alto rendimento, in grado di fornire agli investitori la necessaria protezione del portafoglio e i rendimenti in tempi difficili.

Dividendi

In una recente nota, lo stratega di Goldman Sachs Christian Mueller-Glissman ha riassunto chiaramente la situazione:

"Finché il mix di crescita e inflazione non migliorerà, è probabile che la volatilità persista, poiché gli investitori passano dalla frustrazione per l'inflazione all'ossessione per la recessione. La soluzione, secondo l'analista, è quindi quella di posizionarsi sulla difensiva per far fronte alle nubi di tempesta che si stanno addensando nel secondo semestre del 2022."

Royalties del sito $STR+0.2%

Sitio Royalties opera nel settore upstream del petrolio e del gas. La società è stata costituita all'inizio di giugno con il completamento della fusione di Desert Peak e Falcon Minerals e ha iniziato a negoziare su STR il 3 giugno.

  • L'azienda possiede terreni in bacini energetici altamente produttivi e riscuote royalties dalla produzione di petrolio e gas effettuata su questi terreni.
  • Il portafoglio della società comprende oltre 170.000 acri netti di royalty, che contengono più di 12.700 pozzi lordi.
  • L'azienda sta crescendo attraverso le acquisizioni e nel giugno di quest'anno ha annunciato due importanti acquisizioni.
  1. Ha completato l'acquisto di oltre 19.000 acri netti di licenza da Quantum Energy Partners in una transazione del valore di 323 milioni di dollari.
  2. Ha stipulato un accordo per l'acquisto di altri 12.200 acri netti di royalty da Momentum Minerals per 224 milioni di dollari.
  3. Entrambe le acquisizioni sono situate nella formazione del Bacino Permiano nel Texas occidentale e, oltre al Bacino Permiano, Sitio possiede proprietà nella zona dello scisto Eagle Ford nel Texas meridionale e nelle regioni del gas degli Appalachi, nel nord-est della Pennsylvania e nell'alta valle dell'Ohio.
  • Il fatturato della società nel primo trimestre di quest'anno è aumentato del 59% rispetto all'anno precedente, mentre gli utili, che erano stati positivi per quasi tutto l'anno scorso, sono precipitati in territorio negativo con una perdita di 4 centesimi per azione.

https://twitter.com/NYSE/status/1546504051952701441

Come molte altre società di royalties energetiche e minerarie, Sitio paga un generoso dividendo.

  • L'ultima, pagata il 31 maggio, poco prima del completamento della fusione, è stata di 72 centesimi per azione.
  • A questo livello, il dividendo ammonta a 2,88 dollari per azione all'anno e offre un rendimento senza precedenti dell'11,8%.
  • Si tratta di un rendimento quasi 6 volte superiore a quello medio delle società quotate nell'indice S&P 500.
STR

In un rapporto di RBC Capital, l'analista TJ Schultz considera le acquisizioni dell'azienda un fattore chiave.

"Sitio sta attuando la sua strategia di consolidamento del Permiano più velocemente di quanto ci aspettassimo e riteniamo che l'aumento delle dimensioni e della scala siano fattori importanti che porteranno a un miglioramento delle valutazioni dei minerali. Riteniamo che STR sia attualmente scambiata a ~5,4x l'EBITDA 2023E, circa la metà dello sconto rispetto alla media dei suoi colleghi minerari. Riteniamo che l'aumento delle dimensioni e della scala di Sitio dovrebbe chiudere questo sconto di valutazione mentre il suo nuovo team di gestione continua a cristallizzare la sua nuova strategia di crescita focalizzata sul mercato permiano".

Schultz non solo prevede un futuro solido, ma sostiene la sua posizione con una stima di prezzo obiettivo di 43 dollari che implica un potenziale di rialzo del 77% entro un anno. Mentreil prezzo obiettivo medio di 35,28 dollari suggerisce un potenziale di rialzo del 45% rispetto al prezzo di negoziazione attuale.

NuStar Energy $NS+0.8%

Nel settore dell'energia, c'èNuStar, uno dei principali operatori di gasdotti e di stoccaggio di liquidi negli Stati Uniti .

  • La rete di NuStar, che comprende circa 10.000 miglia di oleodotti e 63 terminali per liquidi e impianti di stoccaggio per petrolio greggio, prodotti raffinati e combustibili rinnovabili, ospita anche ammoniaca e altri prodotti chimici liquidi speciali.
  • L'azienda vanta 49 milioni di barili di capacità di stoccaggio negli Stati Uniti e in Messico.
  • Il fatturato della società è aumentato grazie all'aumento dei prezzi del petrolio, raggiungendo i 409,8 milioni di dollari, con un incremento del 13% rispetto all'anno precedente.
  • Nonostante la forte performance degli utili, NuStar ha registrato un utile per azione negativo nel primo trimestre, con una perdita di 22 centesimi (la direzione ha attribuito la perdita trimestrale a un onere di cassa una tantum legato alla vendita del terminale canadese di Point Tupper).
  • Il flusso di cassa distribuibile di NuStar, utilizzato per finanziare il pagamento dei dividendi, è aumentato del 13% rispetto all'anno precedente, in linea con la crescita dei ricavi, raggiungendo i 91 milioni di dollari.
  • Il dividendo della società, dichiarato a 40 centesimi per azione, è stato pagato il 13 maggio ed è stato il nono trimestre consecutivo in cui il dividendo è stato mantenuto al livello attuale.
  • Il payout annuale di 1,60 dollari per azione rende un solido 11,1%.
NuStar

Michael Blum, analista di Wells Fargo, è impressionato dalla posizione di NuStar e scrive della società:

"NuStar è un'altra scommessa sull'inflazione, poiché il 95% del suo oleodotto è soggetto a tariffe regolamentate dalla FERC (soggette all'adeguamento dell'IPP) e qualsiasi riduzione dei volumi di prodotti raffinati dovuta alla distruzione della domanda dovrebbe essere compensata dalle proiezioni sull'inflazione. Le attività di raccolta del Permiano della Partnership continuano a crescere e una recente iniziativa di riduzione dei costi e delle spese di capitale di 50 milioni di dollari dovrebbe migliorare i margini. La significativa presenza di NuStar nel mercato californiano dei combustibili rinnovabili dovrebbe continuare a fornire progetti a basso costo e ad alto rendimento".

L'obiettivo di prezzo di 18 dollari di Blum suggerisce la sua fiducia in una crescita del 25% nei prossimi 12 mesi. Anche il prezzo obiettivo medio è di 18 dollari, secondo gli analisti.

Cosa ne pensate di questi titoli?

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet