Quando vendere le azioni?

Buongiorno, investitori. Vorrei discutere con voi di questo argomento: Quando vendere le mie azioni? Credo che questo sia uno degli argomenti di base che può interessare gli investitori principianti e che può aiutarli un po'. Vi darò soprattutto la mia opinione e il mio approccio, che potrebbero non essere in linea con le vostre convinzioni, ma va bene così. Che persona, che opinione - quindi sarò molto felice se mi scriverete il vostro parere e la vostra opinione nei commenti!

Perché dovrei vendere azioni?

1. Il deterioramento a lungo termine dei risultati dell'azienda o le cattive azioni del management che non sono in linea con le mie convinzioni.

  • A mio avviso, ogni investitore dovrebbe trovare e concordare con il management e le azioni del management.

2. Il mio investimento ha già raggiunto il valore predeterminato che speravo di ottenere dall'investimento. Sono convinto che ogni investitore debba attenersi alla propria strategia. Che cosa intendo dire? Se acquisto azioni della società X a 30 dollari per azione, calcolo o determino il prezzo finale a cui vorrei +- vendere. Ciò significa che quando l'azione raggiunge un determinato importo, la venderò e non mi aspetto che cresca all'infinito - a meno che non si trovi una super azienda che crescerà costantemente per tutta la vita, come raccomanda, ad esempio, Warren Buffett.

Ma la regola di base ci dice che il tempo sul mercato è essenziale👇.

  • Diverso sarebbe il discorso se ci fossero notizie interessanti o novità in grado di spingere il titolo verso ulteriori massimi, il che potrebbe essere un motivo per ripensare la strategia. Rispettivamente, che troviate un investimento davvero brillante da tenere per tutta la vita.

3. Questo motivo non è esattamente la mia raccomandazione, ma devo scriverlo. Situazione di vita difficile e necessità di contanti. La vita è davvero imprevedibile e anche il miglior investitore, imprenditore o chiunque altro può trovarsi in una situazione di difficoltà finanziaria e di estremo bisogno di denaro.

4. Stringo i denti e ammetto di aver commesso un errore. Siamo solo esseri umani, quindi può darsi che il vostro titolo si sia rivelato un investimento assolutamente non redditizio e che sia destinato a un potenziale disastro e, nel peggiore dei casi, al delisting dal mercato azionario o a un crollo massiccio.

5. Cambio di strategia d'investimento. Supponiamo che abbiate alle spalle, ad esempio, 15/20/30/40 anni di investimenti e che non siate più disposti a correre tali rischi. L'investitore non vorrà più gestire attivamente il suo portafoglio e ricorrerà ad attività più sicure = venderà le attività più rischiose e ristrutturerà il suo portafoglio.

6. L' investitore ha trovato un investimento molto più redditizio e potenzialmente più redditizio nel corso degli anni, ma non dispone di liquidità sufficiente.

Viceversa, quando non vendere le azioni?

1. Speculazioni, raccomandazioni e messaggi allarmistici, spesso concepiti per spaventarvi inutilmente e creare il panico, che potrebbe sfociare nel peggiore dei casi: vendere inutilmente e senza alcun motivo.

  • Sono convinto che ogni investitore debba imparare e possibilmente ispirarsi a vari libri, video, podcast, articoli, previsioni, ecc. Si prega di notare che io mi ispiro solo e soltanto, non baso le mie opinioni su di esse.

2. Le azioni salgono inaspettatamente di decine o talvolta centinaia di punti percentuali.

  • Come scrivo nell'articolo, mi attengo alla mia strategia, che si concentra sul lungo termine e ha obiettivi predeterminati. Di tanto in tanto accade una notizia interessante, un'innovazione, un'acquisizione o qualcosa che fa volare l'azienda, spesso senza senso, da un giorno all'altro. Nel mio caso, non sposterebbe nemmeno la mia pietra a meno che non si tratti di un colpo di valore sufficiente a raggiungere i miei obiettivi. Tuttavia, questa ''regola'' può essere applicata se si seguono attivamente gli sviluppi e le notizie del mercato su base giornaliera. Se siete il tipo di investitore che calcola il prezzo equo, poi compra e lo lascia riposare per x anni (ovviamente periodicamente in ipercomprato durante questo periodo), allora probabilmente non si applica a voi.

3. Se applicassi la formula del 2022 - recessione, inflazione e x altri fattori negativi. Pensate che venderei le mie azioni su questa base? Niente affatto! Al contrario, le flessioni creano opportunità - Naturalmente, non in tutti i casi, la base è avere aziende ben analizzate e la giusta selezione dei titoli.

Si noti che questo è solo il mio punto di vista ed è destinato a servire da ispirazione per la comunità degli investitori. Ognuno deve stabilire le proprie metriche e i propri obiettivi, questo è il nocciolo della questione!


No comments yet
Timeline Tracker Overview