S&P 500 ^GSPC 5,271.3 -0.65%
Nvidia NVDA $1,149.68 +0.94%
Meta META $475.58 -0.90%
Apple AAPL $191.22 +0.65%
Alphabet GOOG $177.41 -0.34%
Amazon AMZN $182.63 +0.26%
Microsoft MSFT $429.53 -0.18%
Tesla TSLA $177.03 +0.16%

Indice del dollaro USA - Perché è così importante? Cosa ci dice?

Filipo Maritinelli
23. 8. 2022
4 min read

Probabilmente tutti hanno sentito dire innumerevoli volte che il dollaro è forte o debole. Ma sapete davvero di cosa si tratta? Perché l'indice del dollaro USA ha questa lettura? Perché questo indicatore è così importante? Cosa significa la sua significativa crescita recente? Scoprite tutto questo in questo articolo!

Il dollaro è ancora chiaramente la valuta più importante del mondo

Che cos'è il DXY - Indice del dollaro USA?

Andiamo con ordine: cos'è l'indice del dollaro USA (DXY)?

La definizione è la seguente:

L'U.S. Dollar Index è un indice (o misura) del valore del dollaro statunitense rispetto a un paniere di valute estere, spesso indicato come un paniere di valute dei partner commerciali degli Stati Uniti. L'indice sale quando il dollaro statunitense acquista forza (valore) rispetto alle altre valute. L'indice è progettato, gestito e pubblicato da ICE (Intercontinental Exchange, Inc.) e il nome"U.S. Dollar Index" è un marchio registrato.

Si tratta di una media geometrica ponderata del valore del dollaro rispetto alle seguenti valute selezionate:

Euro (EUR), con una ponderazione del 57,6%.
Yen giapponese (JPY), peso 13,6%.
Sterlina inglese (GBP), peso 11,9%.
Dollaro canadese (CAD), peso 9,1%.
Corona svedese (SEK), peso 4,2%.
Franco svizzero (CHF), peso 3,6%



.

Ecco un breve video che spiega il DXY

https://www.youtube.com/watch?v=6cJJ-B7K3Qw

Perché è così importante? E cosa ci dice?

Un valore dell'indice pari ad esempio a 120 indica che il dollaro USA si è rafforzato del 20% rispetto a un paniere di valute in un determinato periodo di tempo. In parole povere,

se il DXY sale, significa che il dollaro USA sta acquistando forza o valore rispetto alle altre valute.

Allo stesso modo, se l'indice è attualmente a 80 e scende di 20 rispetto al valore iniziale, significa che si è indebolito del 20%. I risultati della rivalutazione e del deprezzamento sono un fattore di un determinato periodo di tempo.

L'U.S. Dollar Index consente ai trader di seguire il valore del dollaro statunitense rispetto a un paniere di valute selezionate nell'ambito di un'unica transazione.

Semplificando: valore superiore a 100 = dollaro forte, valore inferiore a 100 = dollaro debole.

Cosa ha causato l'attuale aumento di valore?

Perché è importante? LaFed sta cercando di uccidere l'inflazione aumentando i tassi di interesse. Gli Stati Uniti li stanno aumentando molto più velocemente della BCE (Banca Centrale Europea) e della BOJ (Banca del Giappone). Gli investitori stranieri alla ricerca di rendimenti più elevati investiranno in obbligazioni statunitensi perché i tassi di interesse sono attualmente più alti. Pertanto, il dollaro si sta rafforzando

Il DXY non era così alto dai tempi della bolla delle dot-com. Fonte

Cosa porterà un dollaro forte?

  • I viaggi all'estero (per gli americani) sono più economici grazie ai tassi di cambio favorevoli.
  • Le importazioni diventano più economiche perché il dollaro ha un peso maggiore rispetto alla valuta del paese che riceve le merci.
  • Anche i Paesi stranieri che commerciano con gli Stati Uniti ne trarranno vantaggio, perché scambieranno il dollaro USA con la valuta del loro Paese, portando maggiori profitti nei loro bilanci.

Il rovescio della medaglia?

  • Le esportazioni saranno danneggiate perché i beni prodotti negli Stati Uniti e venduti all'estero appariranno più costosi agli occhi degli stranieri, il che può danneggiare la domanda.
  • Le multinazionali che realizzano gran parte delle loro entrate all'estero devono riconvertire in dollari, il che può anche danneggiare i loro guadagni.

Inoltre, l'indice è salito ai livelli visti l'ultima volta durante la bolla delle dot com. Il fatto che l'indice sia attualmente così alto aggraverà comprensibilmente tutti questi effetti.

Atitolo di promemoria, l'indice del dollaro USA ha subito forti aumenti e cali nel corso della sua storia. Nel 1984 ha raggiunto il massimo storico di quasi 165 unità. Il minimo storico è stato di quasi 70 nel 2007. Nell'aprile 2022, l'indice si attestava intorno a 100.

Credo di aver mostrato abbastanza chiaramente l'intricata rete che questo particolare indice influenza. In effetti, in qualche forma, toccherà l'attività di quasi tutte le società del mercato azionario in cui potreste essere in procinto di investire. Credo che la sua importanza sia abbastanza comprensibile. Spero che l'articolo vi sia stato utile e che, per coloro che non conoscono l'indice, aggiunga un altro piccolo tassello al puzzle per decidere il vostro prossimo investimento.

Se vi piacciono i miei articoli e i miei post, sentitevi liberi di seguirmi. Grazie! 🔥

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. Si tratta di una sintesi e di un'analisi puramente mia, basata su dati provenienti da Internet e su alcune altre analisi. Investire nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.