S&P 500 ^GSPC 5,305.88 -0.04%
Tesla TSLA $178.68 +2.13%
Nvidia NVDA $937.60 -1.08%
Amazon AMZN $181.69 -1.01%
Apple AAPL $192.38 +0.70%
Microsoft MSFT $427.47 +0.50%
Alphabet GOOG $178.79 +0.18%
Meta META $468.55 -0.06%

Nozioni di base sugli investimenti: cos'è un dividendo e per chi è adatto?

Filipo Maritinelli
27. 8. 2022
6 min read

L'ultima volta ho affrontato l'aspetto fondamentale: che cos'è un'azione in sé. Nozioni di base sugli investimenti: cos'è un'azione? In quell'articolo ho fatto un accenno ai dividendi, che vorrei approfondire in questo articolo. Cercherò inoltre di spiegare ancora una volta alcune cose che so che mi hanno messo in difficoltà nei primi tempi. Non sempre una persona con esperienza si rende conto che un principiante può essere un po' confuso su altre cose. Andiamo al sodo.

Dividendo? Non si tratta solo di "soldi in cambio di niente".

Che cos'è un dividendo?

Anche in questo caso, inizierò con una definizione vaga presa da Internet:

Il dividendo è la distribuzione degli utili di un emittente ai suoi azionisti ed è determinato dal consiglio di amministrazione della società. I dividendi sono spesso pagati trimestralmente e possono essere corrisposti in contanti o reinvestiti in ulteriori azioni.

Il dividend yield è il dividendo per azione ed è espresso come rapporto tra il dividendo e il prezzo in percentuale del prezzo dell'azione della società, ad esempio il 2,5%.

Gli azionisti ordinari delle società che pagano dividendi hanno diritto a un pagamento se possiedono azioni prima della data di stacco del dividendo.

Figo, l'ho letto su internet dopo aver parlato di investimenti con un compagno di scuola, quindi fanculo 😂

Un dividendo è la distribuzione degli utili di un emittente ai suoi azionisti ed è determinato dal consiglio di amministrazione della società .

Il dividendo è semplicemente il pagamento di denaro da parte di una società ai suoi azionisti. Se lo semplifico molto: Se un'azienda ha buoni profitti, sta andando bene e non ha bisogno di investire su se stessa, prende il denaro in eccesso e lo distribuisce alle persone che possiedono le sue azioni. L'importo viene poi determinato dalla direzione dell'azienda. Di norma, per le società stabili a lungo termine, il pagamento dei dividendi è regolare e stabile. La crescita c'è, ma è relativamente contenuta. Se una società fa improvvisamente un balzo del dividendo di alcune percentuali intere o, al contrario, sospende/riduce il pagamento, è necessario stare in guardia.

Non significa necessariamente che stia accadendo qualcosa di negativo nei fondamentali dell'azienda. Il caso specifico deve essere analizzato separatamente. Ma questa è un'altra storia per un'altra volta.

Il dividend yield è il dividendo per azione ed è espresso come rapporto dividendo/prezzo in percentuale del prezzo dell'azione della società, ad esempio 2,5%.

Ci stiamo impantanando in una combinazione di inglese e ceco. Il dividend yield è il dividendo per azione. Questo ha senso. Se ho un'azione che vale 100 dollari e il suo dividend yield è del 5%, ottengo 5 dollari per ogni azione che possiedo. Il dividend yield è il rendimento da dividendi in inglese. Ma in inglese è più probabile sentir dire che un titolo ha un rendimento da dividendo del 5%. È la stessa cosa.

Gli azionisti ordinari delle società che pagano dividendi hanno diritto al pagamento se possiedono azioni prima della data di stacco del dividendo.

Azionisti ordinari: ecco chi siete quando acquistate un'azione da un broker. Qualcuno potrebbe correggermi, ma credo che questo valga per il 99% di noi. Quindi non affrontiamo questo argomento. Si ha sempre diritto dopo la data di stacco dei dividendi. Probabilmente consiglierei di usare questo termine anche in inglese. Non so nemmeno se esiste un termine per definirlo in ceco, ma la data di stacco dei dividendi sarà compresa da tutti.

Allora, che cos'è? Semplicemente il limite di tempo PRIMA del quale si deve possedere un'azione per avere diritto a un dividendo. Supponiamo che una società paghi un dividendo trimestrale, quindi 4 volte l'anno (che è probabilmente l'opzione più comune). Il prossimo pagamento è previsto per il 1° settembre. La data di stacco del dividendo sarà quindi indicata, ad esempio, il 27 agosto. Per poter ricevere il dividendo del 1° settembre, è necessario possedere le azioni prima del 27 agosto. Se lo acquistate, ad esempio, il 29 agosto, non avrete diritto al pagamento fino al trimestre successivo, quindi circa 3 mesi dal 1° settembre.

A chi è rivolto il dividendo?

Ora il punto importante: il dividendo è buono per tutti? Dopotutto, sono soldi in cambio di niente.

La risposta è: Non necessariamente. Dipende dalla vostra strategia, dalla vostra mentalità e dal vostro obiettivo.

Se il vostro obiettivo è quello di accumulare una grossa somma in investimenti per 15-20 anni e poi iniziare a utilizzare i dividendi come forma di reddito passivo, allora sì. Se riuscite a capire che le società che pagano dividendi hanno registrato performance superiori nel lungo periodo, allora sì.

Ma se volete puntare su investimenti più brevi e cercare di battere il mercato con la vostra abilità e conoscenza - acquisti e vendite più brevi - allora probabilmente non sarete interessati al dividendo. Dipende da voi.

Ecco il video obbligatorio che spiega il dividendo:

https://www.youtube.com/watch?v=wTCJfPtFvNM

DRIP

Una delle caratteristiche più importanti dei dividendi è che sono davvero vostri. La crescita del prezzo delle azioni "sulla carta" presso il broker è semplicemente virtuale finché non si effettua una vendita. Il dividendo pagato è veramente vostro e potete farne ciò che volete. Incassa il denaro e porta la tua ragazza a pranzo. Oppure sfruttate il suo potere per garantirvi una vincita maggiore e invitare la vostra ragazza a pranzo e al cinema. Questo dipende da voi. Questo è il meto DRIP in poche parole. Ovvero, il reinvestimento dei dividendi. Si tratta in realtà di una variante dell'interesse composto.

Per fare un esempio, abbiamo un'azione da 100 dollari che paga un dividendo del 5% all'anno. Quindi, alla fine dell'anno, abbiamo un'azione che vale 100 dollari (ignoriamo i movimenti e diciamo che è rimasta allo stesso prezzo). Ma abbiamo aggiunto 5 dollari di dividendo al nostro conto di intermediazione. Quindi lo rimettiamo nello stesso titolo (questo è ciò che consente le azioni frazionate, di cui ho scritto la volta scorsa, non dobbiamo acquistare l'intero titolo). Quindi il prossimo pagamento non sarà il 5% di 100 dollari, ma di 105 dollari. Quindi logicamente più alto, e in questo modo lo facciamo ancora, ancora, ancora... beh credo che ci capiamo 😁

Anche in questo caso si tratta per me di un elenco dei punti più importanti che hanno reso difficile iniziare a investire. Se c'è qualcosa da chiarire o da aggiungere, non esitate a porre una domanda nei commenti. Sarò anche lieto di ricevere suggerimenti sul prossimo argomento da trattare.

Se vi piacciono i miei articoli e i miei post, sentitevi liberi di seguirmi. Grazie! 🔥

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. Si tratta di una sintesi e di un'analisi puramente mia, basata su dati provenienti da Internet e su alcune altre analisi. Investire nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.