S&P 500 ^GSPC
4,981.84
+0.13%
Nvidia NVDA
$674.72
-2.85%
Alphabet GOOG
$143.84
+1.15%
Amazon AMZN
$168.59
+0.90%
Meta META
$468.03
-0.68%
Tesla TSLA
$194.77
+0.52%
Apple AAPL
$182.32
+0.42%
Microsoft MSFT
$402.18
-0.15%

Stai scegliendo grandi azioni e ancora non stai facendo soldi nel mercato azionario? Questa è la ragione

Questo succede abbastanza spesso, soprattutto ai principianti, ma anche ai trader professionisti. Anche se investono in azioni che in generale fanno bene, loro stessi non sono in grado di raggiungere risultati soddisfacenti. Di conseguenza, si chiedono dove possono aver sbagliato nella scelta di queste aziende di qualità. Il cane sepolto si trova da qualche altra parte che nella selezione.

Vi chiedete spesso dove avete sbagliato?

Il mercato azionario è salito bruscamente negli ultimi 20 mesi, alimentato in parte dalla FOMO (fear of missing out) tra gli investitori. Mentre gli investitori possono essere impulsivi quando comprano azioni, è la loro decisione di vendere che li fa davvero inciampare.

L'arte di vendere

Gli investitori professionali dimostrano abilità nell'acquisto di azioni, ma le loro decisioni di vendita li portano a sottoperformare. Questa è la conclusione di un recente documento di lavoro , "Selling Fast and Buying Slow", di quattro ricercatori che hanno esaminato l'attività di trading di più di 700 portafogli gestiti professionalmente. A causa delle cattive decisioni di vendita, i gestori di portafoglio rinunciano a una media di 80 punti base di rendimento ogni anno rispetto a una strategia di vendita casuale - l'equivalente di 80 dollari su un investimento di 10.000 dollari.

I professionisti del mercato sono anche persone che sono inclini alle stesse decisioni di investimento povere come tutti gli investitori, che tendono a dare poco tempo alla vendita, nota Adam Grossman, fondatore di Mayport Wealth Management, che ha scritto sullo studio in un post per il sito Humble Dollar. Lo studio dovrebbe servire come un racconto cautelativo di quanto sia impegnativo commerciare i singoli titoli.

"Se puoi, attieniti a un fondo indicizzato perché ti isola dalle tue decisioni folli", dice Grossman.

https://twitter.com/AdamMGrossman/status/1459137550120067074

Come evitare i comuni errori di investimento

Lo studio mostra che gli investitori sono in realtà piuttosto bravi a comprare azioni che superano i loro benchmark, ma non dedicano la stessa energia alla vendita. Lo studio ha scoperto che piuttosto che la prospettiva dei rendimenti futuri di un'azione, i gestori di portafoglio sono inclini a distorsioni comportamentali, come ad esempio quanto è attuale l'informazione che sta spingendo la decisione, il peso dell'azione nel portafoglio, i rendimenti passati, o quando essi stessi sono stressati.

"Sembrano concentrarsi principalmente sulla ricerca della prossima grande idea da aggiungere al loro portafoglio, e vedono la vendita in gran parte come un modo per raccogliere denaro per questi acquisti", hanno scritto gli autori dello studio.

Per prendere migliori decisioni di vendita, Grossman consiglia un piano in quattro fasi:

  1. Approccio alla vendita con la stessa deliberazione dell'acquisto
  2. Avere un piano con regole per prendere decisioni sulla vendita di azioni
  3. Considera come ogni azione si inserisce nel tuo portafoglio complessivo
  4. Non lasciate che la dimensione del vostro investimento influenzi le vostre decisioni.

Una strategia di vendita è importante tanto per gli investitori al dettaglio quanto per i professionisti, dice Liz Young, capo della strategia di investimento a SoFi. E stabilire questi tipi di regole per innescare una potenziale decisione di vendita vi aiuterà anche a mantenere le emozioni sotto controllo quando arriva il momento, dice.

"Il mio consiglio n. 1 è di scegliere un calo percentuale e valutare lo stock quando è lì", dice Young.

Se fissate una soglia di perdita del 20% - l'importo che mette un'azione in un mercato orso - allora dovreste rivalutare la vostra tesi di investimento a quel punto per evitare di essere troppo attivi nel vostro portafoglio o reagire a fattori a breve termine. "Potresti decidere che non è il momento di vendere e che in realtà è un'opportunità per comprare".

Inoltre, non devi vendere tutti i titoli della tua azienda - o vendere in una volta sola. Sia Young che Grossman raccomandano una strategia di reverse cost averaging (DCA) quando si vende, in cui si vendono periodicamente le azioni, proprio come si potrebbe fare quando si compra. Questo tipo di strategia può essere utile se lo stock si è gonfiato ad un grande peso nel vostro portafoglio, perché vendere tutto in una volta potrebbe essere "estremo", dice Grossman. E nel caso in cui il prezzo delle azioni fluttui dopo aver lanciato la vostra strategia di vendita, "il dollar-cost averaging è un modo decente per proteggersi", aggiunge Young.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet