S&P 500 ^GSPC 5,303.27 +0.12%
Nvidia NVDA $924.79 -1.99%
Tesla TSLA $177.58 +1.57%
Alphabet GOOG $177.29 +1.06%
Amazon AMZN $184.70 +0.58%
Meta META $471.91 -0.28%
Microsoft MSFT $420.21 -0.19%
Apple AAPL $189.87 +0.02%

Questi 3 titoli energetici vi daranno un dividendo premium oltre alla crescita

Filipo Maritinelli
19. 10. 2022
6 min read

In breve, i titoli energetici hanno dominato quest'anno, registrando guadagni enormi, che secondo molti esperti potrebbero continuare. Inoltre, la maggior parte di queste società sta ricompensando gli azionisti con riacquisti di azioni e dividendi.

Ritengo che la selezione di titoli di oggi offra un potenziale in termini di crescita e di dividendi.

In generale, non si prevedono grandi cambiamenti a breve termine in termini di prezzi del petrolio e del gas, che sono ancora piuttosto elevati. Per il momento la crisi del gas si è leggermente attenuata in Europa, ma ciò non significa che il problema non si ripresenterà come un boomerang entro un anno. Dall'altro lato, abbiamo il petrolio, che si mantiene su livelli elevati, sostenuto dall'OPEC+, che ha tagliato nuovamente la produzione (è in vista anche un calo del prezzo).

Oggi analizzeremo 3 titoli che hanno sovraperformato grazie ai prezzi elevati del petrolio e del gas, che potrebbero continuare. Inoltre, tutte e tre le società stanno pagando un dividendo piuttosto sostanzioso 👇

Devon Energy Corp $DVN+0.8%

Il dividendo è del 6,85%.

Devon è una delle aziende preferite da molti investitori, in quanto presenta le condizioni ideali per un'ulteriore crescita se il prezzo del petrolio rimarrà elevato. Devon ha davvero tutto. Con una capitalizzazione di mercato di circa 45,2 miliardi di dollari, la società è uno dei maggiori produttori americani di petrolio onshore con attività nel famoso bacino del Delaware, nel Texas Eagle Ford, nel Williston Basin, nel Powder River Basin e nell'Anadarko Basin.

L'azienda è in grado di generare molta liquidità quando i prezzi del petrolio sono alti. Perde pochissimo denaro con le coperture e beneficia di operazioni molto efficienti che le consentono persino di guadagnare a prezzi che di solito si vedono solo durante le recessioni.

Grazie a queste caratteristiche, l'azienda non solo ha costantemente sovraperformato i suoi concorrenti da quando ha toccato il fondo del petrolio nel 2020, ma le priorità del flusso di cassa si sono spostate verso i dividendi fissi e variabili, i riacquisti di azioni e la salute del bilancio, in quest'ordine. Inoltre, l'azienda non ha scadenze di debito significative superiori a 600 milioni di dollari in futuro; ha invece 6,5 miliardi di dollari di liquidità disponibile e 3,5 miliardi di dollari in contanti.

Il grafico seguente mostra il rendimento atteso del flusso di cassa libero in base a vari prezzi del petrolio 👇

A 105 dollari WTI, il rendimento implicito del free cash flow è del 17%. È davvero notevole.

Energia Coterra $CTRA

Il dividendo è del 9,03%.

Coterra è impegnata nell'esplorazione e nella produzione di gas naturale, liquidi di gas naturale e petrolio greggio. La produzione combinata della società sarebbe pari al 75% di gas naturale (gas secco), anche se, stando ai guadagni, solo il 56% è costituito da gas, mentre il resto è costituito da petrolio e NGL.

Secondo le statistiche - Circa un terzo di tutta l'elettricità proviene dal gas naturale, cosa che Cottera Energy sa fin troppo bene. L'azienda sta beneficiando degli alti prezzi del gas naturale, che probabilmente si protrarranno fino al 2023. D'altra parte, la crisi energetica in Europa ha portato a investimenti nello sviluppo del gas naturale liquefatto, dove anche Cottera è presente.

Inoltre, Coterra sta ricompensando i suoi azionisti in modo sostanzioso, avendo annunciato quest'anno l'intenzione di restituire il 50% del suo flusso di cassa libero attraverso un dividendo di base più variabile. E poi hanno in programma di ricompensare nuovamente gli azionisti attraverso riacquisti di azioni e una potenziale riduzione del debito.

Anche in questo caso, possiamo parlare di un impiego promettente dell'azienda.

Il Marcellus Shale è considerato quasi esclusivamente un giacimento di gas naturale e di liquidi di gas naturale. Nel frattempo, il Bacino Permiano è generalmente considerato un'area di produzione di petrolio greggio, sebbene sia anche un importante centro di produzione di gas naturale e di liquidi di gas naturale. Questo potrebbe far pensare che la produzione di Coterra Energy sia un mix ragionevolmente equilibrato tra greggio e gas naturale. È proprio così, anche se la produzione dell'azienda è in qualche modo incentrata sul gas naturale.

  • Chiunque segua il settore energetico sa che il Bacino Permiano e Anadarko sono ottimi luoghi in cui operano i veri protagonisti dell'industria, in quanto vi sono grandi riserve di petrolio e gas naturale.

Valero Energy Corporation $VLO+4.8%

Il dividendo è del 3,43%.

Valero Energy Corporation è un produttore e commercializzatore internazionale di carburanti, prodotti petrolchimici, etanolo e altro ancora, ed è un'azienda Fortune 500 (la Fortune 500 è una classifica annuale compilata e pubblicata dalla rivista Fortune che classifica 500 società private e pubbliche statunitensi in base al loro fatturato lordo) , tra le altre .

  • L'azienda ha tre segmenti operativi: raffinazione, diesel rinnovabile ed etanolo. Il segmento dell'etanolo domina sia a livello globale che nel Midwest degli Stati Uniti, dove la concorrenza è piuttosto elevata.
  • L'azienda possiede circa 15 raffinerie di petrolio situate negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito, con una capacità annua di circa 3,2 milioni di barili al giorno.
  • Inoltre, l'azienda ha una soluzione innovativa che sta raccogliendo feedback positivi: sta lavorando attivamente con la sua joint venture DGD - Diamond Green Diesel. Questo impianto converte i "rifiuti" e i materiali rinnovabili in gasolio = produzione di gasolio rinnovabile.

Valero ha avuto un anno storicamente positivo, con margini di raffinazione in forte aumento. La sfida per gli investitori consiste nello stimare la proporzione di questi maggiori margini che potrebbe persistere nei prossimi trimestri. Valero si trova in uno dei migliori ambienti della sua storia, grazie a margini vertiginosamente elevati e a fondamentali che sostengono la crescita a lungo termine. Secondo le stime di Wall Street, l'anno prossimo Valero registrerà ancora una volta utili superiori alla media, con un potenziale di crescita del 13-20%.

Perché è presente in questa selezione di dividendi? La società sta riducendo rapidamente l'indebitamento netto, consentendo a questo operatore ad alto rendimento di tornare alla crescita (aggressiva) dei dividendi l'anno prossimo.

Conclusione

Posso capire che ad alcuni non piaccia la scelta, perché non tutti sono d'accordo sul fatto che i prezzi del petrolio e del gas rimarranno alti. Tuttavia, se vi trovate sul fronte opposto, questa selezione è interessante in termini di numeri, potenziale di crescita aggiuntivo e crescita dei dividendi. Non ho analizzato i singoli numeri e gli utili in questo caso, in quanto possono essere fuorvianti (i titoli energetici stanno generando utili superiori alla media e una tonnellata di liquidità quest'anno, il che può falsare la visione).

Si noti che questa non è una consulenza finanziaria. Ogni investimento deve essere sottoposto a un'analisi approfondita.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.