S&P 500 ^GSPC 5,303.27 +0.12%
Nvidia NVDA $924.79 -1.99%
Tesla TSLA $177.58 +1.57%
Alphabet GOOG $177.29 +1.06%
Amazon AMZN $184.70 +0.58%
Meta META $471.91 -0.28%
Microsoft MSFT $420.21 -0.19%
Apple AAPL $189.87 +0.02%

Questi 7 titoli tossici sono raccomandati dagli analisti per essere venduti immediatamente. Ne possiede qualcuno?

Filipo Maritinelli
9. 11. 2022
8 min read

Nei periodi di mercato ribassista, il modo migliore per mitigare le perdite è identificare i titoli che hanno sottoperformato di recente e le cui prospettive future sono negative, semplicemente vendendo. A tutti gli effetti, un 2022 stressante per i mercati azionari sta lentamente volgendo al termine, ma ciò non significa che il mercato si risolleverà presto. Ecco 7 titoli che è meglio vendere ora per evitare perdite maggiori.

Roku, Inc.

I principali indici sono in calo tra il 21% e il 31% su base annua. L'inflazione rimane ai massimi decennali ed è quasi certo che la Federal Reserve alzerà nuovamente i tassi di interesse nella prossima riunione del 2 novembre. In prospettiva, il rendimento del titolo del Tesoro a 10 anni è superiore al 4%, il massimo dal luglio 2008. Questo è un segno inequivocabile che il mercato - e gli investitori - si stanno ancora coprendo contro una possibile recessione.

Ecco sette titoli che hanno ricevuto le peggiori valutazioni possibili dagli analisti e che ora vale la pena vendere. Evitare assolutamente questi nomi:

$ROK+0.3%

La pubblicità esiste da sempre e si è evoluta abbastanza bene per trovare i potenziali clienti dove amano riunirsi. Questo è uno dei motivi per cui i budget pubblicitari continuano a spostarsi dai media tradizionali, come la stampa e la televisione, a quelli digitali, come lo streaming e Internet. La stessa Roku è un leader del settore (streaming) che sta subendo i contraccolpi del rallentamento della crescita della spesa pubblicitaria da parte delle aziende e dell'alta inflazione che stanno mettendo sotto pressione i margini.

Le azioni ROKU si sono indebolite del 78,29% quest'anno

Mentre il titolo ha prosperato nel 2020 e nella prima metà del 2021, quando le persone erano bloccate a casa durante la pandemia e non avevano altro intrattenimento che film e programmi televisivi in streaming, le azioni di ROKU sono crollate significativamente quest'anno.

Gli utili del secondo trimestre, pari a 764 milioni di dollari, sono stati inferiori alle aspettative degli analisti che si aspettavano 804 milioni di dollari. La perdita di 82 centesimi per azione è stata di 11 centesimi superiore alle aspettative di Wall Street. Roku ha riconosciuto un rallentamento della spesa pubblicitaria nel secondo trimestre e ha dichiarato di aspettarsi che questa tendenza continui. Le stime per il terzo trimestre, pari a 700 milioni di dollari, sono ben al di sotto delle aspettative degli analisti, che si aspettavano 898 milioni di dollari.

Carvana $CVNA-0.3%

Le azioni di Carvana sono scese del 16,9% la scorsa settimana, secondo i dati di S&P Global Market Intelligence. Il mercato dell'usato online ha ricevuto un declassamento da parte degli analisti ed è stato influenzato negativamente da una relazione sugli utili di Ally Financial, che fornisce prestiti automobilistici.

Le azioni CVNA sono in calo del 94,42% su base annua

Carvana gestisce una piattaforma di e-commerce per la compravendita di auto usate. L'azienda ottiene ricavi dalla vendita di veicoli usati, dalla vendita all'ingrosso di veicoli e da altre vendite e ricavi. È un concetto piuttosto interessante. Ma non è il momento di possedere azioni CVNA.

Il titolo CVNA è sceso di ben il 95% quest'anno, a causa della flessione del mercato azionario e del forte aumento dei prezzi delle auto usate, che quest'anno ha reso meno interessante l'acquisto di auto usate.

Inoltre, l'azienda non è redditizia e registra costantemente perdite trimestrali per azione, anche al di sotto delle aspettative degli analisti. Ad esempio, nel secondo trimestre gli analisti si aspettavano una perdita per azione di 1,98 dollari, mentre Carvana ha finito per perdere 2,35 dollari per azione. Gli analisti prevedono che Carvana non inizierà a registrare profitti consistenti prima del 2025.

Caesars Entertainment $CZR+0.6%

Caesars Entertainment comprende circa 50 proprietà di gioco nazionali nei mercati di Las Vegas e regionali. Inoltre, l'azienda ospita proprietà gestite e asset digitali, che in seguito hanno causato significative perdite di EBITDA nel 2021.

Le azioni CZR si sono deprezzate del 55,69% quest'anno

L'impronta di Caesars negli Stati Uniti è quasi raddoppiata nel 2020 con l'acquisizione di Eldorado, che ha costruito il suo primo casinò a Reno, in Nevada, nel 1973 e ha ampliato la sua presenza attraverso precedenti acquisizioni di oltre 20 proprietà prima di fondersi con la precedente Caesars. I marchi di Caesars includono Caesars, Harrah's, Tropicana, Bally's, Isle e Flamingo. La società possiede anche la parte statunitense di William Hill (prevede di vendere le sue attività internazionali nel 2022), una piattaforma digitale di scommesse sportive.

Tuttavia, il titolo è sceso del 56% nel 2022, poiché gli investitori si interrogano sulla reale redditività delle scommesse sportive online. Se poi si considera l'aumento dell'inflazione e il calo della spesa discrezionale nei bilanci delle famiglie, le azioni CZR appaiono improvvisamente meno interessanti.

La crescita del reddito sta rallentando drasticamente. Nel secondo trimestre, la crescita su base annua è stata del 12,75%. Nei tre trimestri precedenti, invece, la crescita annuale è stata del 27,9%, del 63,5% e dell'86,1%. Questo rallentamento della crescita degli utili è il motivo principale per cui il titolo CZR ha un rating così basso presso gli analisti.

UiPath $PATH+1.1%

UiPath è stata quotata alla Borsa di New York nell'aprile 2021 al prezzo di 56 dollari per azione. Non è passato molto tempo, ma le azioni PATH valgono attualmente meno di 12 dollari e non sembra che ci sia un'inversione di tendenza in vista.

Le azioni PATH sono scese del 73,35% quest'anno

UiPath crea una piattaforma end-to-end che fornisce l'automazione del traffico. La piattaforma è stata progettata per essere utilizzata dai dipendenti di tutta l'azienda e per rispondere a un'ampia gamma di casi d'uso, da semplici attività a processi aziendali complessi e a lungo termine. L'azienda genera ricavi dalla vendita di licenze per il suo software proprietario, dalla manutenzione, dall'assistenza e dai servizi professionali. La maggior parte delle entrate proviene dagli Stati Uniti, seguiti dalla Romania e dal resto del mondo.

Tuttavia, in un contesto di aumento dei tassi di interesse, i titoli growth come PATH non sono altrettanto interessanti. Le vendite nel secondo trimestre del 2022 sono migliorate di quasi il 24% rispetto a un anno fa, ma il tasso di crescita è rallentato notevolmente rispetto alla crescita di oltre il 45% dello scorso anno, rendendo questo titolo uno di quelli da vendere e dimenticare. UiPath è scesa del 78% nel 2022 e, se vuole ottenere un voto migliore dagli analisti, dovrà invertire la crescita dei ricavi.

JetBlue Airways $JBLU-1.1%

JetBlue Airways ha suscitato scalpore tra gli investitori quest'estate quando ha annunciato l'intenzione di acquistare Spirit Airlines per 3,8 miliardi di dollari. L' accordo creerebbe la quinta compagnia aerea del Paese, con oltre 1.700 voli giornalieri verso più di 125 destinazioni in 30 Paesi.

Le azioni JBLU si sono indebolite del 48,71% quest'anno

La compagnia ha accettato di pagare 33,50 dollari per azione per Spirit, valutando la compagnia aerea a 7,6 miliardi di dollari, compreso il debito. I termini dell'accordo prevedono un pagamento di 2,50 dollari per azione ai titolari di Spirit una volta che gli azionisti avranno firmato l'accordo, e un pagamento mensile per azione a partire da gennaio se JetBlue non sarà in grado di ottenere rapidamente l'approvazione normativa. JetBlue ha inoltre accettato di pagare a Spirit una commissione di rottura di 400 milioni di dollari nel caso in cui la fusione prevista venga respinta dalle autorità antitrust.

JBLU, nel frattempo, è reduce da una deludente relazione sugli utili del secondo trimestre che ha visto un fatturato di 2,44 miliardi di dollari e una perdita per azione di 47 centesimi, peggiore delle stime che prevedevano un fatturato di 2,46 miliardi di dollari e una perdita attesa di 11 centesimi per azione.

Canopy Growth Corporation $CGC-1.4%

Le azioni di Canopy Growth Corporation sono scese del 70% quest'anno, di cui il 18% nell'ultimo mese. Con sede a Smiths Falls, in Canada, Canopy Growth coltiva e vende cannabis medica e ricreativa attraverso un portafoglio di marchi che include Tweed, Spectrum Therapeutics e CraftGrow. Sebbene operi principalmente in Canada, Canopy ha licenze di distribuzione e produzione in più di una dozzina di Paesi per sostenere la sua espansione globale della cannabis medica e ha anche l'opzione di acquisire Acreage Holdings dopo la legalizzazione federale della cannabis negli Stati Uniti.

Le azioni CGC sono scese del 75,38% quest'anno

Gli investitori avevano grandi speranze che la marijuana potesse essere depenalizzata "entro la fine dell'attuale mandato del presidente Biden". Ma il Congresso è più concentrato sulle elezioni di metà mandato, sulla riduzione dell'inflazione e sulla guerra della Russia con l'Ucraina che sulla legalizzazione della marijuana.

Gli utili della società per il primo trimestre fiscale del 2023, pubblicati in agosto, mostrano che le azioni CGC hanno perso slancio. Il fatturato di 110,12 milioni di dollari è stato inferiore alle aspettative di 112,67 milioni di dollari. La società ha inoltre registrato una perdita di 87 centesimi per azione, oltre il 200% in più rispetto alle aspettative di una perdita di 28 centesimi per azione.

Ideanomics $IDEX-4.8%

Ideanomics è un'azienda globale che facilita l'adozione di veicoli elettrici commerciali e supporta servizi finanziari e prodotti Fintech di nuova generazione. Si potrebbe definire un'azienda di energia pulita, ma ha le mani in pasta in ogni campo, dalla progettazione di veicoli elettrici alla costruzione di trattori e alla ricarica wireless. Ha un segmento finanziario/immobiliare chiamato Ideanomics Capital. Nel complesso, le azioni IDEX rappresentano una società semplicemente imprevedibile e che opera in troppi segmenti.

Il titolo IDEX si è deprezzato del 79,86% quest'anno

E per un investitore non c'è niente di meno attraente che investire in un'azienda senza sapere cosa aspettarsi. In effetti, l'unica cosa che ci si può aspettare dalle azioni IDEX è che continuino a scendere: il titolo è sceso di quasi l'80% quest'anno. Si può prevedere che l'azienda non performerà. Nel secondo trimestre, Ideanomics ha registrato un fatturato di soli 34,2 milioni di dollari - gli analisti si aspettavano molto di più, circa 74,5 milioni di dollari.

Ideanomics afferma che continuerà ad apportare nuovi capitali man mano che crescerà - ma gli investitori dovrebbero davvero ricevere un passaggio a questo punto? Non credo.

DISCLAIMER: Tutte le informazioni fornite in questa sede hanno uno scopo puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una raccomandazione di investimento. Fate sempre la vostra analisi

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.