S&P 500 ^GSPC 5,306.04 +0.02%
Nvidia NVDA $1,140.59 +7.13%
Tesla TSLA $176.75 -1.39%
Alphabet GOOG $178.02 +0.96%
Amazon AMZN $182.15 +0.77%
Meta META $479.92 +0.36%
Microsoft MSFT $430.32 +0.04%
Apple AAPL $189.99 +0.01%

I 4 titoli dello S&P 500 con il rendimento da dividendo più elevato

Filipo Maritinelli
9. 11. 2022
6 min read

Anche se non è opportuno selezionare i titoli solo in base al loro rendimento da dividendi, lo faremo per gli scopi di questo articolo. Vi presentiamo i 4 titoli dell'indice S&P 500 con i rendimenti da dividendo più elevati, che vanno dal 6,93% a un possibile 10%.

Verizon Communications

Verizon Communications $VZ-1.0%

Il gigante delle telecomunicazioni Verizon Communications è il quarto miglior pagatore di dividendi dell'indice S&P 500 con un rendimento del 6,93%. Sebbene il titolo Verizon abbia avuto difficoltà, le prospettive dei dividendi continuano a migliorare. Il dividendo annuale è di 2,61 dollari per azione e il recente calo del prezzo delle azioni ha aumentato il rendimento del dividendo. Inoltre, ha recentemente superato il 16° aumento annuale consecutivo del dividendo.

Grafico annuale del prezzo delle azioni VZ

Verizon continua inoltre a costruirsi una reputazione per la qualità e il miglioramento della rete. Per il 28° anno consecutivo, ha ricevuto il maggior numero di premi JD Power per la qualità della rete. Inoltre, sembra che possa trarre vantaggio dall'emergente business del network-as-a-service (NaaS) grazie al 5G. Questa sarà probabilmente un'altra fonte di guadagno, dato che la rete di Verizon alimenta molte delle più recenti applicazioni tecnologiche.

Tuttavia, questa leadership ha un prezzo elevato: Verizon ha ora 149 miliardi di dollari di debiti. Gli investitori ricorderanno che il debito è stato un probabile fattore di riduzione degli stipendi di AT&T, il che dovrebbe preoccupare gli investitori di Verizon.

Tuttavia, nella prima metà dell'anno, il flusso di cassa libero è stato di circa 7,2 miliardi di dollari, sufficiente a coprire i 5,4 miliardi di dollari spesi per i dividendi. Il suddetto calo del prezzo delle azioni ha anche abbassato il rapporto prezzo/utili (P/E) a 8,2. Sebbene non si tratti di un titolo in rapida crescita, il basso multiplo riduce il rischio di acquistare ora, offrendo agli investitori un sostanziale ritorno di cassa.

Gruppo Altria $MO+0.0%

Il gigante del tabacco esiste da 200 anni e ha aumentato i suoi pagamenti per 52 anni consecutivi. Questa striscia testimonia l'impegno decennale di Altria nei confronti dei rendimenti per gli azionisti e sottolinea la stabilità e la prevedibilità dell'azienda.

Grafico annuale del prezzo delle azioni MO

Leazioni di Altria guadagnano più dell'8%, più del doppio di quanto gli investitori possono ottenere dai titoli del Tesoro americano. Il rapporto di distribuzione dei dividendi di Altria, pari al 77%, è un po' alto. Tuttavia, si tratta di un'azienda matura che non ha bisogno di molti soldi per finanziare nuove iniziative di crescita, quindi un rapporto di payout a questo livello è gestibile per un'azienda come Altria.

Storicamente Altria punta a un payout ratio dell'80%, quindi il dividendo attuale è in linea con questo obiettivo. Forse non è il titolo più eccitante, ma non c'è nulla di noioso nell'ottenere una remunerazione dell'8% all'anno per mantenere un gigante dei consumi globale stabile e affidabile.

Vornado Realty Trust $VNO-1.2%

Vornado Realty Trust è un REIT con sede a New York che possiede e gestisce quasi 26 milioni di metri quadrati di edifici per uffici nelle maggiori città del Paese, tra cui New York, Chicago e San Francisco.

Grafico annuale dei prezzi del titolo VNO

Vornado Realty Trust ha festeggiato il suo 60° anno di negoziazione alla Borsa di New York nel 2022, quindi è chiaramente una società consolidata. Tuttavia, l'impennata dei tassi d'interesse e i timori di recessione hanno fatto crollare il suo prezzo quest'anno, come quello di molti altri REIT. L'intervallo di prezzo di 52 settimane per Vornado Realty Trust va da 20,18 a 47,26 dollari.

Vornado Realty Trust ha battuto le stime degli analisti negli ultimi due trimestri e i suoi ricavi e utili per azione (EPS) sono migliorati. Tuttavia, il mercato sembra essere interessato solo alla prossima mossa o alle prossime mosse del presidente della Federal Reserve Jerome Powell in materia di tassi d'interesse.

Sebbene la media quinquennale del rendimento da dividendo sia del 4,96%, l'attuale rendimento da dividendo annuo di 2,12 dollari è di ben l'8,91%. Il dividendo trimestrale è stato tagliato da 66 centesimi a 53 centesimi nell'agosto 2020, ma da allora è rimasto costante.

Pioneer Natural Resources Co $PXD+0.7%

Pioneer Natural Resources sta diventando un incredibile produttore di reddito passivo. La società petrolifera ha aumentato in modo significativo il suo dividendo trimestrale nel corso degli anni. Nel frattempo, l'azienda sta completando la crescita del payout con pagamenti di dividendi variabili guidati dal petrolio. Grazie all'aumento dei prezzi del petrolio e al suo flusso di cassa, l'azienda sta pagando enormi dividendi in questi giorni.

Grafico annuale del prezzo delle azioni PXD

Lasocietà stima che potrebbe pagare circa 27 dollari per azione in dividendi se il petrolio dovesse raggiungere una media di 100 dollari al barile quest'anno, il che significherebbe un dividend yield del 12% . Le spese e i rendimenti dei dividendi aumenteranno e diminuiranno con i prezzi del petrolio. Con un petrolio a 80 dollari, Pioneer pagherebbe 23 dollari per azione in dividendi (rendimento del 10%), mentre con un petrolio a 120 dollari potrebbe pagare più di 30 dollari per azione (rendimento del 14%).

Pioneer potrebbe essere una macchina da dividendi nei prossimi anni. La compagnia petrolifera ha i migliori margini e i costi di cassa più bassi del suo gruppo di riferimento, il che le consente di generare un abbondante flusso di cassa libero. Nel frattempo, l'azienda si è assicurata una superficie di trivellazione a basso costo per almeno 20 anni, che le consente di disporre di riserve per aumentare costantemente la produzione. Se si aggiunge l'impatto positivo del continuo riacquisto di azioni e della riduzione del debito, il flusso di cassa per azione di Pioneer potrebbe continuare a crescere anche in presenza di una stagnazione dei prezzi del petrolio.

Una nota finale

In tutti i casi, si tratta di aziende mature che non hanno bisogno di molta liquidità per finanziare nuove iniziative di crescita. Semplicemente non hanno un uso per quel denaro e quindi lo restituiscono agli azionisti sotto forma di dividendi. Non c'è nulla di male in questo, ma gli investitori devono essere consapevoli che il loro rendimento totale sarà costituito principalmente dai dividendi.

Inoltre, esiste la possibilità che il valore dell'azione diminuisca nel tempo. Se aveste investito in azioni VZ 5 anni fa a un prezzo di 47,42 dollari, il vostro dividend yield medio annuo sarebbe stato di circa il 5,14%, mentre il rendimento (perdita) del capitale sarebbe stato del -4,85%. Il rendimento annuo totale sarebbe quindi di circa lo 0,3%. Ciò significa che siamo praticamente a zero e che inizialmente avremmo fatto meglio anche se avessimo lasciato questo denaro in banca in un conto di risparmio.

Che cosa implica questo? Cercate le migliori aziende che garantiscano una crescita stabile e sostenibile degli utili, in modo che l'azienda valga di più in futuro di quanto valga oggi. Tra i segnali positivi ci sono anche una crescita regolare dei dividendi e un basso payout ratio.

DISCLAIMER: Tutte le informazioni fornite in questa sede hanno uno scopo puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una raccomandazione di investimento. Fate sempre la vostra analisi

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.