S&P 500 ^GSPC
5,069.82
-0.16%
Alphabet GOOG
$137.43
-1.91%
Nvidia NVDA
$776.63
-1.32%
Tesla TSLA
$202.04
+1.16%
Apple AAPL
$181.42
-0.66%
Meta META
$484.02
-0.62%
Amazon AMZN
$173.16
-0.22%
Microsoft MSFT
$407.72
+0.06%

I migliori titoli di consumo in cui investire ora

Quando si fa shopping, ci sono cose di cui si ha bisogno e cose che sono per lo più solo belle da avere. Il settore dei beni di consumo discrezionali rientra in quest'ultima categoria. Questi sono i beni e i servizi per i quali le persone spendono soldi quando hanno un po' di denaro extra a disposizione. E in questo articolo, daremo un'occhiata ai migliori di loro.

Il settore dei consumatori

Possiamo anche includere qui i "titoli di consumo" come Walmart $WMT+0.1%, Pepsi $PEP-0.7%, Costco $COST+0.4% ecc... ma qui ci concentreremo di più sulle aziende i cui prodotti non sono completamente necessari per la vita quotidiana (o lo sono - abbigliamento ma senza marchio ecc...) Qui di seguito possiamo dare un'occhiata ad alcuni dei migliori titoli di beni di consumo che vale la pena considerare e uno sguardo più attento a questa parte del mercato azionario.

  1. Nike
  2. Starbucks
  3. McDonald's
  4. Aziende TJX
  5. Disney

1. Nike $NKE-0.8%

Nike ha stabilito una posizione dominante nelle calzature e nell'abbigliamento sportivo e ha innovato le attrezzature sportive per più di mezzo secolo. La forza del modello di business di Nike deriva dallo sfruttamento delle sponsorizzazioni delle celebrità che collegano il successo di atleti famosi ai prodotti dell'azienda.

Nike

La quota di mercato di Nike nel mercato delle calzature sportive, recentemente stimata tra il 25 e il 30%, la pone molto più avanti dei concorrenti internazionali Adidas $ADDYY e ASICS. Mentre l'azienda globale dell'abbigliamento sportivo cerca di giocare un ruolo più grande nelle regioni in rapida crescita come la Cina, c'è un enorme spazio per la crescita futura di Nike.

Sebbene COVID-19 abbia avuto un impatto sul business di Nike, ha anche accelerato la transizione dell'azienda verso i canali digitali e diretti, una parte fondamentale della strategia dell'azienda. Nike ha costruito un forte ecosistema digitale intorno ad app come SNKRS e Nike Training Club, che ha ampiamente ammortizzato l'impatto della crisi. Anche se la crescita dei ricavi durante la pandemia è stata lenta, Nike ha ottenuto solidi guadagni.

2. Starbucks $SBUX-1.2%

Questa azienda di caffè è coinvolta nel modo in cui la maggior parte della popolazione mondiale inizia la sua giornata. Introducendo il concetto di caffetteria europea alle masse americane, Starbucks ha sfruttato il desiderio dei consumatori di indulgere in piccoli lussi, e le sue bevande premium ora hanno fedeli fan in tutto il mondo.

Starbucks

Il successo dell'azienda può essere visto nelle vendite comparabili, che sono costantemente aumentate in passato. Anche se queste vendite sono calate bruscamente durante la pandemia, Starbucks si sta riprendendo rapidamente e prevede una crescita nel 2022.

Starbucks ha guadagnato quote di mercato durante la crisi grazie alla forza del suo marchio, alle iniziative tecnologiche e alla flessibilità finanziaria, mentre i concorrenti, come le caffetterie indipendenti, lottavano. L'azienda ha più di 33.000 sedi in tutto il mondo a dicembre e prevede di avere 55.000 sedi entro il 2030, suggerendo che non c'è carenza di opportunità di crescita.

3. McDonald's $MCD+0.5%

McDonald's ha fatto molta strada dal suo periodo d'oro a metà del 20° secolo, e il colosso del fast-food sta lottando per stare al passo con i tempi. Con innovazioni come i menu digitali che cambiano automaticamente durante il giorno, chioschi per le ordinazioni automatizzati, ordinazioni online e mobili e opzioni di consegna, McDonald's è più accessibile che mai.

McDonald's

Allo stesso tempo, la catena continua a sottolineare il valore che fa tornare i clienti, e i suoi drive-thrus l'hanno aiutata a superare la pandemia meglio di molte altre catene di ristoranti. Possiede anche la maggior parte dei beni immobili occupati dai suoi ristoranti in franchising, permettendogli di raccogliere l'affitto mentre i franchisee fanno il lavoro pesante di gestire i ristoranti.

Anche nel panorama dei ristoranti in continuo cambiamento, McDonald's ha trovato un modo per rimanere non solo rilevante ma anche moderno. Gliinvestitori amano McDonald's anche per il suo costante pagamento dei dividendi. Dalla metà degli anni '70, l'azienda ha aumentato i suoi dividendi agli azionisti ogni anno, rendendola un aristocratico dei dividendi.

4. TJX Aziende $TJX+0.6%

Ilgigante della vendita al dettaglio TJX Companies ha visto il successo nel settore dell'abbigliamento e degli articoli per la casa con un modello di business che non è facilmente replicabile. La società madre dei marchi TJ Maxx, Marshall's e Home Goods trova merce di marca scontata attraverso vendite di liquidazione, errori del produttore e cancellazioni di ordini, e poi vende quegli articoli con sconti dal 20% al 60%.

TJX

Il business dell'azienda ha fornito alti margini di profitto e una solida crescita nel corso degli anni, e l'azienda prevede di espandersi fino a più di 6.000 negozi in tutto il mondo, con circa 4.500 negozi attualmente.

Anche se TJX ha sofferto durante la pandemia come altri rivenditori discrezionali, è riuscito a fare un profitto marginale nel 2020. TJX ha ripristinato il suo dividendo con un aumento del 13%, un altro segno della sua fiducia nella sua ripresa.

5. Walt Disney $DIS+1.3%

Disney, un marchio familiare nell'intrattenimento familiare, è stato un punto fermo della cultura pop americana per generazioni. I parchi a tema e i film d'animazione della compagnia sono popolari in tutto il mondo. Oggi, l'azienda possiede anche ABC, ESPN, Pixar, Marvel, Star Wars, una quota di maggioranza di Hulu, e un'enorme quantità di beni che ha acquisito da Fox in un accordo del 2019.

Disney

Disney ha una serie di vantaggi competitivi, tra cui un impareggiabile stock di proprietà intellettuale e un modello di business a volano che permette a film di successo come Frozen di essere scorporati in più linee di business - come attrazioni per parchi a tema, giocattoli, prodotti di consumo e persino intrattenimento dal vivo.

L'azienda è stata colpita dalla pandemia su più fronti: i suoi parchi a tema hanno chiuso o funzionato a capacità limitata, i cinema sono diventati silenziosi e gli sport dal vivo sono stati persino cancellati per diversi mesi. Ma l'azienda ha trovato un vincitore nel suo servizio di streaming Disney+, che ha lanciato nel 2019 e ora ha più di 100 milioni di abbonati. Disney ha anche ristrutturato il suo business dell'intrattenimento per fare del servizio di streaming Disney+ il suo punto focale.

Data la rapida ripresa economica, Disney sarà probabilmente uno dei vincitori di questa ripresa. Il suo segmento di parchi e resort è ben posizionato per beneficiare dell'impennata delle vendite su base annua e potrebbe persino vedere una partecipazione record grazie alla domanda repressa.

Secondo me, le aziende di consumo saranno sempre qui, e questa è una selezione di alcune delle più grandi che non posso immaginare che finiranno. Personalmente, non avrei paura di includere alcune aziende di consumo nel portafoglio

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet