S&P 500 ^GSPC 5,304.72 +0.70%
Tesla TSLA $179.24 +3.17%
Meta META $478.22 +2.67%
Nvidia NVDA $1,064.69 +2.57%
Apple AAPL $189.98 +1.66%
Microsoft MSFT $430.16 +0.74%
Alphabet GOOG $176.33 +0.73%
Amazon AMZN $180.75 -0.17%

Intel è pronta a consegnare agli investitori profitti da sogno: la nuova linea di prodotti promette di schiacciare la…

Intel è sempre stata un grande (se non il più grande) giocatore sul campo di battaglia dei chip. Ma negli ultimi anni, sembrava che i suoi concorrenti tecnologici cominciassero a staccarsi un po'. Più potenza, tecnologia fantascientifica, minor consumo energetico. Tutto ciò ha giocato a favore della concorrenza. Ma ora sembra che Intel non si stia semplicemente arrendendo e voglia dare del filo da torcere alla concorrenza.

Intel resisterà ancora al dominio di Nvidia e AMD?

Il gigante dei chip Intel sta attirando l'attenzione con il lancio dei chip grafici Arc. Particolarmente interessante è la reazione dei concorrenti Nvidia $NVDA+2.6% e AMD $AMD+3.7%. E potrebbe dare una svolta all'industria dei chip grafici, per non parlare del fatto che aiuterebbe i consumatori come tutti noi.

Intel ha preso in giro la sua grafica Arc dal 2021 come alternativa alle offerte di Nvidia e AMD per i consumatori che cercano solide capacità grafiche per il gioco e la creazione di contenuti.

https://www.youtube.com/watch?v=sanVda5ExPA

L'azienda alla fine rilascerà una linea di chip e schede a marchio Arc, con Arc 3 che servirà come prima salva nella battaglia di Intel per rubare quote di mercato nel massiccio mercato del PC gaming da Nvidia e AMD. E questo potrebbe essere una manna per i consumatori in un momento in cui una carenza globale di chip sta spingendo i prezzi delle schede grafiche sempre più in alto.

Secondo NewZoo , le vendite globali di giochi raggiungeranno 218,8 miliardi di dollari entro il 2024. I giochi per PC rappresenteranno circa il 20% delle vendite di giochi nel 2021, quindi ha senso per Intel andare all in su questa categoria.

Hai bisogno di altre prove? Per l'intero anno, la divisione gaming di Nvidia ha incassato 12,5 miliardi di dollari dei 26,9 miliardi di dollari di entrate totali dell'azienda. Una quota solida.

In altre parole, mentre il prezzo delle azioni di Nvidia riflette la speranza degli investitori per il futuro del business dei data center dell'azienda, fa ancora la maggior parte dei suoi soldi dall'hardware di gioco. Non sono nemmeno sorpreso... quando guardo quanti soldi i miei amici infilano in HW 😂

È qui che entrano in gioco i chip Intel Arc dedicati. Intel offre attualmente quelli che sono chiamati acceleratori grafici integrati Iris. Gli acceleratori integrati si collegano alla CPU e alla RAM dei computer portatili (per lo più) e guidano l'immagine sullo schermo. Questo va bene se stai navigando sul web o guardando film in streaming, ma giocare a giochi più esigenti è meglio lasciarlo ai chip dedicati.

Questo perché la grafica dedicata si affida alle proprie unità di elaborazione grafica (GPU) e alla RAM, il che significa che possono eseguire giochi che altrimenti soffocherebbero un sistema con grafica integrata.

https://www.youtube.com/watch?v=gYHvYdCgR5g

Questo non vuol dire che il chip Arc 3 di Intel schiaccerà subito i chip di Nvidia, tutt'altro. È, dopo tutto, il chip principale di Intel. Così, mentre sarete in grado di giocare agli ultimi giochi, probabilmente non sarà su impostazioni ULTRA e senza boccheggiare...

L'Arc 3 è ovviamente più potente di Iris con un ampio margine, ma questo non significa nulla. Come giocatore, sarei più interessato a vedere come l'Arc 3 si comporta rispetto, ad esempio, al chip RTX 3050 di fascia alta di Nvidia o alla Radeon RX 6500M di AMD. Questi confronti cominceranno probabilmente a piovere una volta che i portatili Arc 3 arriveranno sul mercato.

Poi, in futuro, Intel sta preparando Arc 5 e Arc 7. Una numerazione crescente significa logicamente ancora più prestazioni. Si dice anche che voglia introdurre una scheda grafica per PC desktop. Personalmente, sono stato un po' sprezzante nei confronti di Intel negli ultimi anni. Ma ora sembra che si stia preparando per una grande offensiva. È chiaro che non vuole essere calpestato dalla concorrenza. Sono curioso di vedere l'evoluzione dei prezzi di Intel quando cominceranno ad apparire i primi confronti di prestazioni con la concorrenza. Lasciatevi sorprendere.

Questa non è una raccomandazione di investimento. Si tratta semplicemente del mio riassunto dei dati disponibili su Internet e dell'analisi di Daniel Howley. Ogni investitore deve fare la propria analisi approfondita e prendere una decisione dopo aver considerato la propria situazione.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

No comments yet