Analisi di ConocoPhillips: una grande opzione difensiva con un grande punto interrogativo

ConocoPhillips è un popolare porto sicuro. Una società di dividendi di qualità, ma anche afflitta da uno scheletro nell'armadio che potrebbe cogliere di sorpresa molti investitori.

COP opera nel settore della produzione di petrolio

Dati di base

Il core business di ConocoPhillips è la produzione di petrolio e gas naturale. L'azienda possiede e gestisce oltre 10.000 pozzi e opera in diverse aree, tra cui la produzione di shale oil e di gas naturale in acque profonde. ConocoPhillips possiede e gestisce anche reti di distribuzione e trasmissione di petrolio e gas naturale.

ConocoPhillips cerca anche di diversificarsi in altri settori, come le energie rinnovabili e le tecnologie a basse emissioni. L'azienda sta inoltre lavorando per ridurre il proprio impatto ambientale e implementare misure di sostenibilità.

I rischi associati a ConocoPhillips includono le fluttuazioni dei prezzi del petrolio e del gas naturale, che potrebbero avere un impatto negativo sulla performance e sul valore di mercato dell'azienda. Altri rischi includono la concorrenza nel settore dell'energia e le normative governative, che potrebbero portare alla perdita di clienti e alla riduzione del valore di mercato.

I valori fondamentali dell'azienda

Eventi attuali

ConocoPhillips $COP-1.4% subirà probabilmente un calo significativo degli utili nel prossimo anno se gli Stati Uniti entreranno in recessione e le prospettive di una domanda più debole inizieranno a influenzare i prezzi del petrolio sul mercato. Inoltre, ConocoPhillips si concentra in modo molto limitato sulle attività upstream, rendendola più vulnerabile a una recessione economica rispetto ai suoi concorrenti più diversificati.

Si prevede che il multiplo degli utili di ConocoPhillips diminuisca, in quanto gli investitori considerano la possibilità di un calo ciclico degli utili in futuro.

L'EBITDA è cresciuto in ogni trimestre. Fonte

Gli utili rettificati di ConocoPhillips nel quarto trimestre sono stati di 2,71 dollari per azione, un centesimo in meno rispetto alle stime. Tuttavia, ConocoPhillips ha guadagnato molto denaro nel 2022 grazie ai prezzi elevati del petrolio, che hanno sostenuto il modello aziendale incentrato sull'upstream. ConocoPhillips ha guadagnato 3,4 miliardi di dollari nel quarto trimestre, con un aumento del 12% rispetto al periodo dell'anno precedente, quando la società di upstream aveva registrato un utile rettificato di poco superiore a 3,0 miliardi di dollari.

ConocoPhillips ha realizzato un prezzo medio del petrolio di 71,05 dollari nel 4° trimestre 22, in aumento rispetto ai 65,56 dollari/BOE del 4° trimestre 21, ma in calo rispetto agli 83,07 dollari del 3° trimestre 22. Il calo trimestrale del prezzo medio del petrolio realizzato suggerisce fortemente che ConocoPhillips sarà costretta a ridurre le stime sugli utili del 2023.

Gli utili di ConocoPhillips non sono stati l'unico parametro ad aumentare nel 2022. Nel 2022, ConocoPhillips è stata inondata di liquidità e ha generato un flusso di cassa libero record di 18,4 miliardi di dollari.

Il FCF di ConocoPhillips è stato nettamente superiore ai 10,2 miliardi di dollari necessari per coprire il fabbisogno di capitale della società mineraria. ConocoPhillips distribuisce il suo flusso di cassa libero agli azionisti attraverso una combinazione di riacquisti di azioni, dividendi regolari e una componente di reddito variabile basata sulla redditività della società.

Dati sui dividendi della società. Fonte

Questa componente può variare significativamente nel tempo ed è fortemente influenzata dai prezzi medi del petrolio realizzati da ConocoPhillips. Come si può vedere nel grafico in calce. ConocoPhillips ha restituito 15,0 miliardi di dollari in riacquisti di azioni e dividendi nel 2022 come risultato di flussi di cassa inaspettati, che rappresentano il 53% del flusso di cassa operativo di ConocoPhillips e l'82% del flusso di cassa libero della società.

Il prezzo del petrolio è destinato a diminuire

Il prezzo del petrolio è la domanda principale a cui gli investitori vogliono sapere la risposta. È difficile dirlo. Tuttavia, guardando alla storia, sembra che i grandi aumenti di prezzo siano stati spesso seguiti da cali altrettanto bruschi, creando una struttura degli utili altamente volatile per le società energetiche come ConocoPhillips.

Un forte aumento sarà seguito da un altrettanto forte calo? Fonte

E questo, ovviamente, influirà sul futuro di COP. E anche in una fase di recessione economica, le prospettive di profitto per le società upstream come ConocoPhillips saranno poco rosee.

I profitti di ConocoPhillips sono stati storicamente volatili e instabili come il mercato del petrolio, dove i cambiamenti nella domanda e nell'offerta possono spesso causare forti oscillazioni dei prezzi a breve termine in entrambe le direzioni. Attualmente ConocoPhillips viene scambiata a 8 volte gli utili. A prima vista, non sembra un prezzo elevato per un'azienda attualmente ricca di liquidità, ma gli investitori devono rendersi conto che l'attuale situazione degli utili non è destinata a durare a lungo. Il potenziale di ribasso e di apprezzamento dei prezzi di ConocoPhillips è in gran parte influenzato dalla direzione dei prezzi del petrolio sul mercato.

Una prospettiva positiva per l'economia statunitense implicherebbe una forte crescita degli utili per ConocoPhillips. Al contrario, un rallentamento dell'economia porterebbe quasi certamente a un calo significativo degli utili dell'azienda, con un conseguente impatto negativo. Questo è uno scheletro nell'armadio. L'azienda è di alta qualità ma fortemente dipendente dal prezzo del petrolio.

D'altra parte, l'azienda ha molti punti di forza. Ha bassi costi operativi. Il suo costo medio di approvvigionamento è inferiore a 30 dollari al barile. ConocoPhillips integra i suoi bassi costi di approvvigionamento con un solido bilancio. Il debito è relativamente basso. Ciò le consente di avere una riserva sufficiente per affrontare i frequenti periodi di bassi prezzi del petrolio e del gas.

I bassi costi operativi di ConocoPhillips le consentono di generare un flusso di cassa significativo negli anni a venire . L'azienda petrolifera e del gas stima di poter generare un flusso di cassa libero cumulativo di 80 miliardi di dollari entro il 2031, ipotizzando un prezzo medio del petrolio di 50 dollari al barile.

La società prevede di restituire una parte significativa dei suoi utili inattesi agli investitori nei prossimi anni . Si prevede di inviare loro 10 miliardi di dollari solo nel 2022, grazie all'aumento dei prezzi del petrolio. ConocoPhillips sta utilizzando una serie di metodi per restituire liquidità agli azionisti, tra cui il riacquisto di azioni, il pagamento di un dividendo trimestrale in crescita e la generazione di liquidità in eccesso grazie all'aumento dei prezzi del petrolio.

Ma ancora una volta, tutto dipende dal prezzo del petrolio.

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. L'investimento nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Io sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Hai un account? Poi accedi , o creane uno nuovo.

No comments yet
Timeline Tracker Overview