S&P 500 ^GSPC 5,247.39 -0.37%
Microsoft MSFT $417.80 -2.65%
Tesla TSLA $179.74 +2.02%
Alphabet GOOG $173.92 -1.96%
Amazon AMZN $179.32 -1.48%
Nvidia NVDA $1,132.51 -1.37%
Meta META $468.18 -1.30%
Apple AAPL $191.46 +0.61%

Analisi di Qualcomm: Il gigante della crescita tecnologica è davvero la scelta perfetta per i dividendi?

Ciriaco Lecce
16. 4. 2023
7 min read

I grandi colossi tecnologici tendono ad essere nel mirino degli investitori soprattutto per il loro potenziale di crescita. Ma se ce ne fosse uno che ha il potenziale per diventare una società con dividendi stabili a lungo termine?

Una panoramica di base

Qualcomm $QCOM-0.7% è una società americana che progetta e produce chip e software per le telecomunicazioni wireless. È stata fondata nel 1985 a San Diego, in California. L'attività principale di Qualcomm è lo sviluppo e la vendita di tecnologie CDMA (Code Division Multiple Access), tecnologie per la trasmissione wireless di voce e dati. Qualcomm non solo sviluppa queste tecnologie, ma le vende anche ad aziende di tutto il mondo tramite licenze.

Qualcomm è uno dei leader nel mercato dei chipset per cellulari e fornisce i suoi chip a quasi tutti i principali produttori di telefoni cellulari come Samsung, Apple, Xiaomi e Nokia. Oltre ai chipset, Qualcomm sviluppa anche sistemi operativi mobili, in particolare per i prodotti Android. Altre aree di attività sono la ricarica wireless, le comunicazioni V2X per veicoli autonomi e la realtà virtuale.

Qualcomm è considerata oggi una delle aziende più innovative. Investe decine di miliardi di dollari all'anno in ricerca e sviluppo, si concentra sulle tecnologie più all'avanguardia e cerca di stabilire le tendenze nel settore della telefonia mobile e della connettività.

Il settore

Qualcomm opera nel settore dei semiconduttori e dei chip per dispositivi mobili. Si tratta di un settore molto dinamico, guidato dalla domanda di smartphone, tablet e altri dispositivi portatili. Questo settore ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni, ma ora la crescita sta leggermente rallentando a causa della saturazione del mercato con gli smartphone. Nonostante ciò, si tratta di un settore con un grande potenziale per il futuro.

Diverse tendenze principali stanno guidando il settore.

Transizione alle reti 5G: le reti 5G consentiranno velocità di connessione più elevate e latenza più bassa. Ciò porterà alla proliferazione dell'Internet delle cose, della realtà virtuale e di altre tecnologie che dipendono da connessioni veloci. Qualcomm è uno dei leader nello sviluppo di chipset 5G.

Intelligenza artificiale: i chipset devono alimentare funzioni sempre più intelligenti come l'intelligenza artificiale, l'apprendimento automatico e la realtà aumentata. Qualcomm sta integrando le funzionalità AI nelle sue ultime piattaforme di chip.

Sicurezza: i chipset devono essere in grado di gestire quantità crescenti di dati sensibili, dati biometrici e chiavi digitali. La sicurezza è quindi un elemento chiave delle nuove piattaforme di chip.

Realtà virtuale e aumentata: i chip specializzati alimentano le cuffie per la realtà virtuale e aumentata. Qualcomm è uno dei leader nello sviluppo di chip per dispositivi VR/AR.

La concorrenza

Qualcomm deve affrontare un'intensa concorrenza da parte di numerose aziende di chip e semiconduttori per la telefonia mobile. Ha diversi concorrenti importanti.

MediaTek è un'azienda taiwanese specializzata nello sviluppo e nella produzione di chipset mobili e altri semiconduttori. MediaTek si concentra principalmente sui chipset per smartphone di fascia media e bassa, che domina. I suoi chipset non sono potenti come quelli di Qualcomm, ma sono più economici, il che li rende interessanti per i produttori con budget limitati. MediaTek è il principale concorrente di Qualcomm nei mercati emergenti.

Samsung è il principale produttore mondiale di elettronica di consumo e di semiconduttori. Samsung progetta e produce i propri chipset per i suoi smartphone e tablet, in diretta concorrenza con Qualcomm. Sebbene i chipset Exynos di Samsung non siano potenti come gli Snapdragon di Qualcomm, Samsung li integra nei suoi dispositivi, limitando così lo spazio per Qualcomm.

Huawei è un'azienda cinese che è il fornitore dominante al mondo di reti e infrastrutture di telecomunicazione. Huawei progetta anche i propri chipset Kirin per i suoi smartphone, in concorrenza con Qualcomm. Negli ultimi anni Huawei ha compiuto notevoli passi avanti e i suoi chipset Kirin stanno raggiungendo il livello degli Snapdragon. Huawei rappresenta una minaccia significativa per Qualcomm, soprattutto nei mercati emergenti.

Intel $INTC+0.6% e AMD $AMD+1.5% sono i produttori di processori dominanti per PC e server. Più recentemente, hanno cercato di fare breccia nel mercato dei chip per dispositivi mobili, il che rappresenta una minaccia per la posizione di Qualcomm. Finora i loro chipset mobili non hanno avuto molto successo, ma sia Intel che AMD hanno il potenziale per minacciare seriamente Qualcomm in futuro.

La concorrenza nel settore dei chip mobili è quindi enorme e rappresenta una delle maggiori sfide future per Qualcomm. L'azienda deve innovare e migliorare costantemente la propria tecnologia per mantenere la leadership di mercato.

Situazione attuale

Il profilo di crescita di Qualcomm appare a prima vista molto attraente. In realtà, Qualcomm è una delle maggiori società di semiconduttori quotate in borsa, con un fatturato totale di 43 miliardi di dollari.

Pertanto, QCOM è ora molto più vicina a essere considerata un'azienda matura che un marchio tecnologico in rapida crescita. Potrebbe quindi trattarsi di un tesoro nascosto per i dividendi?

In effetti, la previsione di crescita dei ricavi del 9,2% è tutt'altro che bassa, ma dato il rapido passaggio al digitale degli ultimi anni, è molto più probabile che la crescita organica dei ricavi di QCOM sia inferiore a questa cifra nei prossimi anni piuttosto che superarla.

L'EPS è in crescita e si prevede che continuerà a crescere. Fonte

Allo stesso tempo, il titolo QCOM non offre una rivalutazione del capitale così interessante nel tempo. Pertanto, il management si sta concentrando sulla crescita dei dividendi per attirare gli investitori. L'aumento del 6,67% ne è la dimostrazione.

Un rendimento del 2,59% potrebbe già essere interessante per molti investitori.
Il dividendo di Qualcomm è in crescita da diverso tempo. Fonte

Dopo il recente aumento del dividendo, sembra che il titolo Qualcomm possa rappresentare un'interessante opportunità di crescita dei dividendi. Sebbene il rendimento attuale sia tra i più alti del settore e il payout del dividendo sembri sicuro, faccio ancora fatica a considerare QCOM un titolo a dividendo interessante.

Nel primo trimestre del 2023, gli utili sono stati di 2,24 miliardi di dollari, rispetto ai 3,4 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente. La liquidità operativa è cresciuta da 3,9 miliardi di dollari nel 2018 a 9,1 miliardi di dollari nel 2022, con un CAGR quinquennale del 18,47%. Nel primo trimestre del 2023, la liquidità operativa è stata di 3,1 miliardi di dollari rispetto ai 2,1 miliardi di dollari dello stesso periodo dell'anno precedente.

Il free cash flow (FCF) di Qualcomm è passato da 3,12 miliardi di dollari nel 2018 a 6,83 miliardi di dollari nel 2022, con un CAGR quinquennale del 16,96%. L'azienda ha generato FCF per 29,4 miliardi di dollari nel quinquennio, pari a circa il 23% della sua capitalizzazione di mercato. Il rendimento del capitale investito è aumentato dal 4,8% nel 2018 al 45,8% nel 2022.

Qualcomm può essere in difficoltà e il suo management può trovarsi di fronte a un dilemma a lungo termine, ma la sua maggiore redditività le consente di investire più denaro a sostegno dell'innovazione e di costruire valore a lungo termine a un ritmo più elevato rispetto ai suoi concorrenti. L'azienda ha investito il 19% del suo fatturato in spese di R&S nel 2022 e il 21% nel 2021.

Nel lungo periodo, il successo di un'azienda dipende dalla sua capacità di promuovere l'innovazione e la redditività, e la spesa in R&S le conferisce la capacità di innovare e aumenta la probabilità di una valutazione futura più elevata. Gli investitori dovrebbero considerare Qualcomm come una scommessa a lungo termine, ma dovrebbero anche essere pronti ad affrontare i momenti difficili.

Cosa ne pensate? Qualcomm diventerà un giorno una grande, stabile e comprovata società di dividendi?

Disclaimer: questa non è assolutamente una raccomandazione di investimento. L'investimento nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Io sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.