S&P 500 ^GSPC 5,306.61 -0.28%
Tesla TSLA $179.30 -3.91%
Nvidia NVDA $939.97 -1.46%
Alphabet GOOG $177.30 -1.24%
Meta META $469.80 +1.11%
Apple AAPL $190.80 -0.81%
Amazon AMZN $182.79 -0.20%
Microsoft MSFT $429.40 +0.08%

Risultati vicini a Microsoft (MSFT)

Bonaventura Sorrentino
27. 4. 2023
3 min read

Microsoft Corporation (MSFT) sta indubbiamente beneficiando dell'opinione di Wall Street che la vede come uno dei vincitori più evidenti nel mercato in rapida espansione dei software di intelligenza artificiale generativa. Dall'inizio dell'anno, il titolo Microsoft è salito del 17%.

Microsoft Corporation ha investito più di 10 miliardi di dollari nel creatore di ChatGPT OpenAI e ha annunciato versioni AI di molte delle sue applicazioni più importanti, tra cui il motore di ricerca Bing. Tuttavia, il lancio del motore di ricerca Bing è avvenuto solo a febbraio ed è improbabile che l'impatto finanziario abbia un ruolo importante nei risultati del trimestre in corso.

Nel frattempo, Microsoft Corporation si trova ad affrontare la duplice sfida di un rallentamento della crescita dei servizi cloud e di un forte calo della domanda di personal computer nel breve periodo, con ripercussioni non solo sulla modesta attività hardware dell'azienda, ma anche su Windows, Office e altri software. Un altro fattore è il calo della domanda di pubblicità, che potrebbe influire non solo sui risultati del motore di ricerca Bing, ma anche su Linked In.

Le stime di consenso prevedono un fatturato di 51 miliardi di dollari, in crescita del 3,4%, e un utile di 2,24 dollari per azione. Nel comunicare i risultati dello scorso trimestre, l'azienda ha previsto un fatturato per il segmento More Personal Computing, che include Windows, compreso tra 11,9 e 12,3 miliardi di dollari, in calo del 15%-18% rispetto a un anno fa.

Per il trimestre di giugno, le stime attuali prevedono un fatturato di 54,8 miliardi di dollari, di cui 17,8 miliardi di dollari da produttività e processi aziendali, 23,8 miliardi di dollari dal cloud intelligente e 13,1 miliardi di dollari dal More Personal Computing. La crescita di Azure è prevista al 25,5%, in leggero aumento su base valutaria. Le stime di consenso sugli utili sono di 2,48 dollari per azione.

Brent Bracelin, analista di Piper Sander, ha sottolineato in una recente nota sull'anteprima degli utili che l'azienda potrebbe registrare la crescita dei ricavi più lenta degli ultimi sei anni. A suo avviso, "il rallentamento della domanda fondamentale e il calo delle prenotazioni commerciali" potrebbero smorzare l'entusiasmo per il titolo, che quest'anno è salito di quasi il 20%. Tuttavia, sostiene che "la durata della crescita degli utili per azione, il potenziale calo dei tassi di crescita dei nuovi consumi per la divisione cloud Azure e l'ottimismo generativo nell'IA potrebbero far passare in secondo piano i problemi di crescita". Bracelin mantiene il rating Overweight sul titolo Microsoft con un obiettivo di prezzo di 290 dollari.

La scorsa settimana Brad Sills ha ribadito il suo rating buy sul titolo e ha alzato il suo target price da 300 a 320 dollari.


Capital Structure

Market Cap
3.19T
Enterpr. Val.
3.28T
Revenue
236.58B
Shares Out.
7.43B
Debt/Capital
0.22
FCF Yield
2.21%

Valuation / Dividends

P/E
37.21
EPS
11.53
P/S
13.48
P/B
12.60
Div. Yield
0.68%
Div. Payout
24.66%

Capital Eff. / Margins

ROIC
26.74%
ROE
37.54%
ROA
17.80%
Gross
69.89%
Operating
44.70%
Net Profit
36.43%
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.