S&P 500 ^GSPC 5,304.72 +0.70%
Tesla TSLA $179.24 +3.17%
Meta META $478.22 +2.67%
Nvidia NVDA $1,064.69 +2.57%
Apple AAPL $189.98 +1.66%
Microsoft MSFT $430.16 +0.74%
Alphabet GOOG $176.33 +0.73%
Amazon AMZN $180.75 -0.17%

INTEL E LA PIÙ GRANDE PERDITA TRIMESTRALE!

Bonaventura Sorrentino
28. 4. 2023
3 min read

Mercoledì scorso,$INTC+2.1%ha reso noti i risultati del primo trimestre, che hanno mostrato un incredibile calo del 133% rispetto all'anno precedente degli utili per azione. I ricavi sono scesi di quasi il 36% rispetto all'anno precedente, a 11,7 miliardi di dollari.

Perdita per azione: 4 centesimi per azione, rettificata, rispetto alle aspettative di 15 centesimi per azione.
Ricavi: 11,7 miliardi di dollari, rettificati, rispetto alle aspettative di 11,04 miliardi di dollari.

Intel prevede una perdita nel secondo trimestre di 4 centesimi per azione su un fatturato di 12 miliardi di dollari. Questa previsione è inferiore alle aspettative degli analisti, che prevedevano un utile di 1 centesimo per azione su un fatturato di 11,75 miliardi di dollari, secondo Refinitiv.

Si tratta del quinto trimestre consecutivo di calo delle vendite per il gigante dei semiconduttori e del secondo trimestre consecutivo di perdite. Si tratta inoltre della più grande perdita trimestrale di Intel di sempre, superando il quarto trimestre del 2017, quando l'azienda perse 687 milioni di dollari.

Ilpiano di svoltadi Gelsinger al momento del suo insediamento prevedeva l'apertura delle fabbriche di Intel come fonderie, ovvero fabbriche in grado di produrre chip per altre aziende. Entro il 2026, Intel spera di essere in grado di produrre chip avanzati come quelli di TSMC a Taiwan e di competere con gli ordini personalizzati come i chip della serie A di Apple negli iPhone. Giovedì Intel ha dichiarato di essere ancora sulla buona strada per raggiungere questo obiettivo.

Stiamo assistendo a una crescente stabilità nel mercato dei personal computer, con le correzioni delle scorte che stanno andando in gran parte come ci aspettavamo", ha detto Gelsinger in una telefonata, suggerendo che il mercato dei personal computer potrebbe aver raggiunto il fondo.

La divisione chip per server di Intel, che rientra nel segmento Data Center e AI, ha registrato un calo ancora peggiore, con una flessione del 39% a 3,7 miliardi di dollari.

"I mercati dei server e delle reti non hanno ancora toccato il fondo, poiché il cloud e le imprese rimangono deboli", ha dichiarato Gelsinger.

La linea di business più piccola, Network and Edge, ha registrato un fatturato di 1,5 miliardi di dollari, in calo del 30% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Intel ha inoltre dichiarato che i suoi recenti sforzi di riduzione dei costi, compresi i licenziamenti, stanno funzionando e che prevede di risparmiare circa 3 miliardi di dollari nel 2023 e fino a 10 miliardi di dollari all'anno entro il 2025.

Gli investitori potrebbero anche vedere un grande vantaggio nell'espansione dei margini lordi di Intel, che secondo l'azienda saranno di circa il 37,5% su base non GAAP nel trimestre in corso, battendo le stime di FactSet. Secondo Intel, questo è un segno che l'azienda sta controllando i costi e operando in modo efficiente.

INTC

Intel

INTC
$30.72 $0.64 +2.13%
Capital Structure
Market Cap
128.1B
Enterpr. Val.
173.6B
Valuation
P/E
31.0
P/S
2.3
Dividends
Yield
1.7%
Payout
51.8%

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.