S&P 500 ^GSPC
5,069.53
-0.38%
Alphabet GOOG
$138.75
-4.50%
Tesla TSLA
$199.40
+3.87%
Apple AAPL
$181.16
-0.75%
Microsoft MSFT
$407.54
-0.68%
Meta META
$481.74
-0.47%
Nvidia NVDA
$790.92
+0.35%
Amazon AMZN
$174.73
-0.15%

Se vi piace il caffè, diamo un'occhiata ai risultati trimestrali di Starbucks

Loreto Ricchetti
3. 5. 2023
3 min read

Non c'è bisogno di presentare questa società $SBUX+0.0% e in passato sono stati fatti dei bei post su di essa. Passiamo quindi subito ai risultati, che sono stati molto buoni. Purtroppo, però, il titolo è crollato nelle ore non di negoziazione.

SBUX

Starbucks

SBUX
$94.28 -$1.34 -1.40%
1 Day
-0.01%
5 Days
+2.88%
1 Month
+4.14%
6 Months
+0.63%
YTD
+2.25%
1 Year
-7.47%
5 Years
+34.81%
Max.
+28,411.04%

I risultati dell'azienda sono stati superiori alle aspettative e gran parte del merito va alla Cina. Gli utili sono aumentati del 3% e nel complesso hanno contribuito a una crescita delle vendite internazionali del 7%, più che doppia rispetto alle stime degli analisti. Naturalmente, questo dato è molto influenzato dall'allentamento delle restrizioni imposte dalla Covid-19.

Capital Structure

Market Cap
108.26B
Enterpr. Val.
129.91B
Revenue
36.69B
Shares Out.
1.13B
Debt/Capital
1.54
FCF Yield
4.05%

Valuation / Dividends

P/E
25.57
EPS
3.74
P/S
2.96
P/B
-12.64
Div. Yield
2.30%
Div. Payout
57.56%

Capital Eff. / Margins

ROIC
18.35%
ROE
-51.32%
ROA
14.71%
Gross
27.81%
Operating
16.64%
Net Profit
11.70%
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9

Il gigante del caffè ha registrato un utile netto nel secondo trimestre di 908,3 milioni di dollari, pari a 79 centesimi per azione, rispetto ai 674,5 milioni di dollari, pari a 58 centesimi per azione, dell'anno precedente. Escludendo le voci, Starbucks ha guadagnato 74 centesimi per azione. Le vendite nette sono aumentate del 14,2% a 8,72 miliardi di dollari. Il fatturato della società è aumentato dell'11% nel trimestre, battendo le stime di StreetAccount del 7,1%. I mercati statunitensi e internazionali hanno quindi superato le aspettative. A livello nazionale, gli Stati Uniti hanno aumentato le vendite del 12% grazie a un aumento del traffico del 6%. L'azienda ha dichiarato che i suoi clienti tendono a essere più giovani e più ricchi e quindi non delusi dall'inflazione, per cui ha adattato più bevande anche a questo settore.

La catena ha anche aumentato costantemente il suo programma di premi per i clienti, che ora conta 30,8 milioni di membri attivi negli Stati Uniti. Si tratta di un aumento del 15% rispetto all'anno scorso. La catena ha anche dichiarato che sta aumentando il numero di negozi, passando da 100 negli Stati Uniti a circa 360 a livello internazionale.

Ma non è tutto rose e fiori, perché il titolo è sceso di meno del 6%. Come ho già detto, questa crescita è stata favorita dall'allentamento della concorrenza in Cina. Se non accadrà nulla e le cose continueranno ad andare in questo modo, la crescita non sarà più così elevata nei prossimi trimestri. L'azienda teme che la crescita media dei ricavi si raffreddi nel secondo semestre, come ha dichiarato il direttore finanziario Rachel Ruggeri durante la conferenza stampa sugli utili. "Abbiamo già visto che inizia a moderarsi", ha detto, sottolineando l'incertezza sul comportamento dei consumatori e sui viaggi internazionali. "Quindi, tenendo conto di tutto ciò, mentre guardiamo alla nostra guidance per l'intero anno, crediamo che la riaffermazione della nostra guidance ci permetta di continuare a esprimere slancio, ma anche la fiducia che abbiamo mentre stiamo ancora navigando in un ambiente piuttosto incerto a livello globale".

Il mio punto di vista personale: personalmente non detengo azioni nel mio portafoglio. Aspetterò una leggera flessione, se arriverà. Penso che l'azienda sia sicuramente forte nel suo settore e che il caffè sia quasi una droga per molti, quindi come altre catene di consumo la vedo forte sul mercato. Naturalmente, eventi come Covid-19 la indeboliranno non poco. Inoltre, per quanto riguarda il mercato internazionale, ci saranno sicuramente altri fattori che potranno influire negativamente. Non tutti prenderanno un caffè da una catena "veloce" e preferiranno sedersi in un posto caratteristico con un caffè fatto in altri modi.

ATTENZIONE: non sono un consulente finanziario e questo materiale non costituisce una raccomandazione finanziaria o di investimento. Il contenuto di questo materiale è puramente informativo.


Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.