S&P 500 ^GSPC 5,308.2 -0.25%
Tesla TSLA $179.29 -3.92%
Nvidia NVDA $939.10 -1.55%
Alphabet GOOG $177.25 -1.28%
Meta META $469.80 +1.11%
Apple AAPL $190.86 -0.77%
Amazon AMZN $182.86 -0.16%
Microsoft MSFT $429.41 +0.09%

Un avvertimento urgente da parte di un noto miliardario e manager. Perché è convinto che i mercati cadranno presto in…

Filipo Maritinelli
14. 11. 2022
3 min read

Stanley Druckenmiller è da tempo un critico delle azioni della Fed. Ma ora sostiene che il comportamento della banca centrale potrebbe segnare l'apocalisse totale del mercato.

Stanley Druckenmiller è sempre più scettico

L'investitore miliardario Stanley Druckenmiller ritiene che gli sforzi della Federal Reserve per eliminare rapidamente l'eccesso di spesa creato da decenni di politica monetaria allentata non saranno positivi per l'economia statunitense.

"Prevediamo un atterraggio molto duro entro la fine del 2023", ha dichiarato Druckenmiller. "Sarei sbalordito se nel '23 non ci fosse una recessione. Non conosco la tempistica, ma sicuramente entro la fine del '23. E nonmi stupirei nemmenose si trattasse di una recessione mai vista prima".

È una cosa spaventosa detta da uno che ha avuto un rendimento medio annuo del 30% dal 1986 al 2010. È addirittura considerato il migliore degli "investitori sconosciuti di Wall Street".

https://www.youtube.com/watch?v=BtMNls7O3FY

Druckenmiller ritiene che lo straordinario quantitative easing e i tassi di interesse a zero dell'ultimo decennio abbiano creato una bolla nei mercati degli asset. "Tutti questi fattori che hanno alimentato il mercato toro non solo si sono fermati, ma ognuno di essi ha iniziato a invertirsi completamente", ha dichiarato Druckenmiller. "Abbiamo un enorme problema di problemi".

In effetti, i tassi di interesse nella più grande economia del mondo sono stati estremamente bassi per molto tempo. Fonte

La Fed si trova ora nel bel mezzo del ritmo di inasprimento più aggressivo dagli anni Ottanta. La banca centrale ha alzato i tassi di tre quarti di punto percentuale per diverse volte di seguito e ha promesso ulteriori aumenti per battere l'inflazione, scatenando un forte sell-off degli asset rischiosi. L'indice S&P 500 sta annegando nel sangue degli investitori.

https://www.youtube.com/watch?v=PB-D4KDifJM

L'investitore ha affermato che la Fed ha commesso un errore di politica quando ha elaborato la "ridicola teoria della transitorietà" pensando che l'inflazione fosse guidata da fattori di domanda e catena dell'offerta che sono in gran parte legati alla pandemia.

"Quando si commette un errore, si deve ammettere di aver sbagliato e passare a stare seduti per nove o dieci mesi a comprare 120 miliardi di dollari di obbligazioni", ha detto Druckenmiller. "Penso che le conseguenze di questo ci perseguiteranno per molto tempo".

L'indice sprofonda sempre più in profondità

Druckenmiller ha gestito il fondo Quantum di George Soros ed è diventato famoso per aver fatto una scommessa da 10 miliardi di dollari contro la sterlina inglese nel 1992. In seguito ha gestito 12 miliardi di dollari come presidente di Duquesne Capital Management, prima di chiudere la società nel 2010.

Se vi piacciono i miei articoli e i miei post, sentitevi liberi di seguirmi. Grazie! 🔥

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. Si tratta di una sintesi e di un'analisi puramente mia, basata su dati provenienti da Internet e su alcune altre analisi. Investire nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Log in to Bulios

Log in and follow your favorite stocks, create a portfolio and discuss with others


Don't have an account? Join us

Trasmettete l'articolo o conservatelo per un secondo momento.